A Siena un mini stage per le promesse di Prima Categoria

CRA Toscana

A Siena un mini stage per le promesse di Prima CategoriaSi è svolto a Siena un mini stage organizzato dal Comitato Regionale Arbitri Toscana per i giovani con prospettive che attualmente operano nel campionato di Prima Categoria. “È un momento di crescita importante quello che consente ai nostri arbitri – ha detto Vittorio Bini, Presidente del CRA – di spiccare il volo verso la promozione e l’eccellenza. Nella nostra regione la prima categoria non è il punto di approdo al livello regionale ma certamente è lo snodo formativo importante per traguardi più ambiziosi”.

Ben 45 i ragazzi e le ragazze che si sono ritrovati per questo appuntamento fortemente voluto dalla CRA Toscana e dai Presidenti di Sezione e realizzato grazie al supporto logistico della Sezione di Siena. Mattinata dedicata a test atletici ed ad una lezione tecnica sul campo: spostamento, posizionamento, approccio e modalità di relazione con i calciatori, notifica dei provvedimenti disciplinari.

Nel pomeriggio i lavori sono proseguiti in aula dove, dopo l’effettuazione di una serie di test tecnici è stata condotta un’interessantissima sessione di match analysis . Numerosi sono stati gli episodi video che sono stati analizzati, discussi, sviscerati. Graditissimo l’intervento del Responsabile della Commissione Arbitri Nazionale Serie D, Matteo Trefoloni, che ha motivato i giovani ad essere perseveranti nel seguire le proprie passioni e nell’essere capaci a farsi trovare sempre pronti e preparati.

Nel concludere i lavori il Presidente Bini si è detto soddisfatto del percorso fatto fin qui: “Sono sicuro di avere fra le mani delle stoffe di pregio, un gruppo di giovani che stanno decisamente crescendo, un gruppo di arbitri ben selezionato dalle sezioni e che, sono certo sapranno darci tantissime soddisfazioni nel futuro”.


Nelle foto alcuni momenti dei lavori sul terreno di gioco ed in aula.

Supplemento on-line della rivista "L'Arbitro"
(aut. Tribunale di Roma n. 499 del 01/09/1989)

Copyrights © 2021-2022 Tutti i diritti riservati
Associazione Italiana Arbitri