Associazione Italiana Arbitri

100 anni: 1911-2011

Sito web ufficiale dell'Associazione Italiana Arbitri

Nicchi: "È bello vedere tanti giovani arbitri"

15/04/2019, 15:00

Sezione di Gubbio
Lunedì 8 aprile si è svolta presso il Park Hotel Ai Cappuccini, come di consueto a cadenza biennale, la Festa Sezionale della Sezione “Carlo Angeletti” di Gubbio. Emozionanti le parole del presidente Andrea Pannacci, il quale ricorda a tutti gli associati che viviamo in un mondo dove la categoria arbitrale è “invidiata da pochi e criticata da molti, ma ogni nostro tesserato ha una forza d’animo interiore e una capacità di reagire alle avversità che testimoniano la capacità di sapersi sempre e comunque adattare alle sfide che la vita ci pone”.

A onorare con la sua presenza la Sezione di Gubbio è il presidente dell’AIA Marcello Nicchi, che ha sempre preso parte a questi eventi, a riprova del profondo legame che il Presidente ha nei confronti della Sezione eugubina. Legame che lui stesso ha evidenziato: “Una città alla quale mi legano tanti ricordi, oltre che una sincera amicizia. È bello vedere tanti giovani arbitri che vivono in armonia tra di loro, sintomo che anche nelle nuove generazioni c’è questa voglia di contribuire a far crescere il movimento. È bello anche ricordare le tante figure che negli anni hanno animato la vita di questa Sezione, persone che ho avuto modo di conoscere e delle quali porto con me ricordi bellissimi. Queste sezioni nobilitano l’AIA e rendono possibili i traguardi che tutti noi oggi celebriamo”.

Durante la cena sono state effettuate le premiazioni sezionali, regionali e nazionali ad associati di rilievo, che hanno reso ancor più importante la Festa. La Sezione ha deciso di istituire il premio “Cesare Migliarini”, fondatore, arbitro, dirigente e presidente della Sezione “Carlo Angeletti”; scomparso due anni fa, proprio nell’anno in cui ricorreva il 50° anniversario della fondazione della Sezione. Il primo premio “Cesare Migliarini” è stato assegnato a Francesco Ghirelli, presidente della Lega Calcio di Serie C. Ghirelli (eugubino di nascita) è stato premiato dalla moglie e dalla figlia di Cesare, che visibilmente commosso nel ricevere il premio ha voluto rendere omaggio alla sua memoria. Il premio sezionale “Pompeo Pifarotti” è stato assegnato all’ex assistente alla Commissione Arbitri Nazionale Serie A e attuale componente della Commissione Arbitri Nazionale Serie D, Giorgio Niccolai. Il premio sezionale “Salvatore Bartolini” è stato assegnato ad Alberto Zaroli, componente del Comitato Nazionale. Il premio regionale “Carlo Angeletti” è stato assegnato all’arbitro a disposizione del Comitato Regionale Arbitri Umbria Matteo Dini della Sezione di Città di Castello. Infine il premio nazionale “Elvio Passeri” è stato assegnato agli ex assistenti CAN A, Riccardo Di Fiore, per la stagione 2016 – 2017, e Giulio Dobosz, per la stagione 2017 – 2018.

Presenti alla serata circa 170 persone, tra associati, ex arbitri ed ospiti. Tra i quali erano presenti il presidente del Comitato Regionale Umbro, Luigi Repace e il presidente del CRA Umbria, Luca Ciancaleoni. Presenti il sindaco di Gubbio, Filippo Mario Stirati insieme all’assessore allo sport Gabriele Damiani e al vescovo della Diocesi di Gubbio, Mons. Luciano Paolucci Bedini. Tra gli ospiti anche il duo comico “Settecervelli”, che ha intrattenuto gli ospiti della serata con un piccolo sketch comico. Prossimo appuntamento ad aprile 2021; nel mentre gli associati eugubini faranno quello che più li appassiona: arbitrare.

Supplemento on-line della rivista "L'Arbitro" (aut. Tribunale di Roma n. 499 del 01/09/1989)

Pagina precedente