Associazione Italiana Arbitri

100 anni: 1911-2011

Sito web ufficiale dell'Associazione Italiana Arbitri

Raduno Play Off/Out per gli arbitri di Eccellenza

Giuseppe Chioccola - 18/04/2019, 08:00

CRA Campania
Terminati i campionati si entra nella fase più calda. Il momento del dentro-fuori oramai è dietro l'angolo: quei Play Off / Play Out che possono decidere un'intera Stagione.
Per trovare la giusta concentrazione, sabato 13 aprile il massimo Organo Regionale ha chiamato a rapporto in quel di Agropoli gli arbitri e gli assistenti di Eccellenza per prepararli mentalmente al meglio e testare il loro grado di preparazione fisica.
Più che un raduno, si è trattato di un incontro proficuo per limare al meglio tutti i dettagli.
Appuntamento, dunque, di buon mattino presso lo stadio comunale "Torre", dove, dopo il controllo peso / altezza / visus, agli ordini del Referente Attilio Sannino, sono stati svolti i test atletici, superati da tutti in modo brillante e lasciando ben sperare il Presidente regionale Virginio Quartuccio e l'intera Commissione.
"Si vince sul terreno di gioco, nessuno vi regala nulla in questo mondo e i sogni si realizzano con l'impegno e con le proprie forze", così Quartuccio motivava i ragazzi tenendo alta la loro concentrazione.
A seguire spostamento presso la sede della Sezione di Agropoli, dove sono stati sostenuti i test tecnici, supervisionati dal Componente del Settore Tecnico Giovanni Pentangelo.
Lieta la presenza, oltre che del Presidente locale Donato Nicoletti e del Componente CAN D Giancarlo Rubino, anche del Commissario e del Vice Commissario Straordinario FIGC Campania Luigi Barbiero e Alberto Pacifico, del sindaco di Agropoli Adamo Coppola e del Segretario FIGC Campania Andrea Vecchione per i saluti di rito. Dimostrazione questa di una perfetta sinergia tra arbitri e istituzioni, con momento di solidarietà e vicinanza ad Annalisa Moccia, per le offese ricevute da un giornalista nell’ambito di una cronaca televisiva, ed elogiata per le sue ottime risultanze nel corso della Stagione Sportiva.
Dopo il pranzo si è poi tenuto l'incontro con i Referenti Informatici Nazionali Simone Mancini, Emilio Molina e Giovanni Pantalone, i quali hanno dato chiarimenti e direttive sulla compilazione del referto elettronico che i ragazzi saranno chiamati a redigere in fase sperimentale (previsto per Campania, Lombardia ed Emilia Romagna) dalle gare di Play Off / Out di Promozione in poi.
A seguire si è entrati nel vivo della preparazione delle gare con la visionatura di vari filmati, alcuni validati dal Settore Tecnico ed altri della massima categoria regionale. Focus per cristallizzare precisi argomenti: dal briefing al posizionamento, dal body language al metro di giudizio, dalla concentrazione alla collaborazione con gli assistenti, dal fuorigioco al comportamento in caso di mobbing subito dai calciatori. Tutti argomenti che hanno aperto un proficuo confronto tra gli arbitri ed i Componenti CRA.
"Questo è il momento di andare oltre le direttive impartite durante tutta la stagione – ha affermato la Commissione con il Vicepresidente CRA Ciro Pegno ed i Componenti Giuliana Guarino, Rosario Angrisani, Marco Citro e Vincenzo Di Maio – I meccanismi che abbiamo affinato sono ormai scontati e consolidati. Il gruppo presente ad Agropoli è da considerarsi l’élite degli arbitri campani”.
"Ognuno di voi durante la stagione è riuscito a emergere e ora deve dimostrare di potersi giocare al meglio le proprie possibilità in questa vetrina. In queste finali non sono solo le società a giocarsi il passaggio di categoria, ma anche ognuno di voi. Fatevi trovare inattaccabili, continuate a fare bene le cose semplici che avete fatto durante tutto il campionato”. Così il Presidente CRA Quartuccio, in chiusura, catechizzava fischietti e bandierine.

Supplemento on-line della rivista "L'Arbitro" (aut. Tribunale di Roma n. 499 del 01/09/1989)

Pagina precedente