Associazione Italiana Arbitri

100 anni: 1911-2011

Sito web ufficiale dell'Associazione Italiana Arbitri

CAN BS, Si parte con passione

Nidaa Hader - 10/05/2019, 21:30

Si è aperta così a Riccione, nella giornata di oggi, il Raduno tecnico riservato agli arbitri del Beach Soccer.

Sono 33 gli arbitri e 9 gli osservatori presenti, assieme a loro anche i neo immessi: Pasquale Boggi di Salerno, Pasquale Martinelli di Matera, Francesco Lozei di Trieste, Matteo Guddo di Palermo, Valerio Amadio di Ascoli Piceno, per un totale di 16 regioni e 36 sezioni rappresentate. Assente l’internazionale Saverio Bottalico perché impegnato in Spagna nelle qualificazioni al World Beach Games che si terrà a San Diego.

Presenti invece gli altri internazionali: Gionni Matticoli, Alfredo Pavone, Luca Romani e la neo immessa nelle liste FIFA, Fiammetta Susanna, prima donna italiana a raggiungere questo traguardo nella disciplina del Beach Soccer.

Si sono uniti ai colleghi italiani anche gli internazionali maltesi Pierre Bonnici e Jonathan Mallia accompagnati dall’Istruttore Beach Soccer e Futsal maltese, Alexander Arena che con le sue parole ha sottolineato quanto sia importante l’approfondimento e lo scambio di nozioni tecniche con altre Commissioni.

“Sarà una stagione impegnativa, infatti da quest’anno ci sarà una variazione che vedrà le 20 squadre suddivise in due gironi (Poule Scudetto e Poule Promozione) in base al piazzamento della precedente stagione calcistica e non più in base alla posizione geografica. A fine stagione, accederanno alle Final Eight le prime sette squadre della Poule Scudetto e la prima classificata della Poule promozione”.

Così Marcello Caruso, Responsabile della Commissione Nazionale Arbitri del Beach Soccer, affiancato da Marco Buscema e Vincenzo Cascone ha illustrato ai fischietti il programma della stagione che si accinge ad iniziare.

Il pomeriggio in aula è stato dedicato ai lavori di gruppo in preparazione al raduno. I ragazzi si sono divisi in cinque “squadre arbitrali” ed ognuna ha scelto una regola o un tema da approfondire e da presentare in aula per dare il via ad un confronto terminato nel tardo pomeriggio.

Successivamente allenamento in riva al mare sotto gli occhi vigili dei preparatori atletici Oreste Rocchetti e Gilberto Rocchetti, affiancati dal fisioterapista Marco Tedesco, che hanno seguito e monitorato i ragazzi in vista delle prove atletiche che andranno a sostenere nella mattinata di domani.

Gli osservatori, invece, sono rimasti in aula per un primo confronto con Cascone dedicato alla valutazione della prestazione arbitrale.

Nella serata sono intervenuti gli ospiti: Andrea Marzaloni, componente della Commissione Arbitri Interregionale; Fabio Casadei, Vice Presidente Comitato Regionale Arbitri Emilia-Romagna; Marco Guitaldi, Vice Presidente della Sezione di Rimini; Massimo Nanni dell’Associazione Arbitri della Repubblica di San Marino e delegato UEFA per il Futsal; Roberto Desini, Coordinatore del Dipartimento Nazionale del Beach Soccer; Michele Conti, Componente del Comitato Nazionale dell’AIA e istruttore FIFA del Beach Soccer. Ù

Michele ha espresso forte entusiasmo e contentezza di fronte al lavoro che Marcello, Marco e Vincenzo stanno facendo e le forti motivazioni che stanno trasmettendo ai ragazzi in organico. “Vi porto i saluti del Presidente dell’AIA, Marcello Nicchi, e vi ricordo che ci si può divertire tanto ma dobbiamo ricordarci che siamo qui per dare un servizio e dobbiamo dare il meglio di noi stessi; arbitrare bene aiuta ad aumentare la qualità della prestazione del Campionato. Ci sono grandi squadre e grandi calciatori abituati ad avere il meglio degli arbitri in tutto il mondo. Vorrei che andaste in campo con il massimo entusiasmo ma ancor di più che questi calciatori escano dicendo «questi sono gli arbitri italiani...»”.
La serata è stata l’occasione per conferire i premi della scorsa Stagione Sportiva:

Miglior arbitro 2018: Gionni Matticoli di Isernia.
Migliori arbitri primo anno: Moreno Longo di Paola, Davide Musumeci di Catania.
Miglior osservatore 2018: Alfredo Balconi di Sesto S. Giovanni.
Arbitri al 10 anno: Luigi Balacco di Molfetta, Fabio Organtini di Ascoli Piceno.
Arbitri della CAN BS sul podio Referee Run: Salvatore Contrafatto di Catania, Roberto Pungitore di Reggio Calabria.

Supplemento on-line della rivista "L'Arbitro" (aut. Tribunale di Roma n. 499 del 01/09/1989)

Pagina precedente