Associazione Italiana Arbitri

100 anni: 1911-2011

Sito web ufficiale dell'Associazione Italiana Arbitri

Albano conquista ancora il “Memorial Renato Siddi”

Denise Colella - 05/06/2019, 14:30

Sezione di Frosinone
Presso il centro sportivo Villaverde di Alatri la Sezione di Frosinone è stata orgogliosa ed onorata di organizzare il Secondo Memorial al ricordo del collega Renato Siddi, arbitro dal 5 giugno 1954, ex arbitro in Serie D ed ex osservatore nell’allora Commissione arbitri Nazionale Serie C, diventato poi arbitro benemerito e Presidente di Sezione dal 1984-1988.

Già l’anno precedente il memorial è stato motivo di grande aggregazione per tutti gli associati ma quest’anno si sono sfidate ben 10 sezioni laziali. Un vero record per la Sezione di Frosinone. Presenti le sezioni di Albano Laziale (vincitrice lo scorso anno), Aprilia, Cassino, Formia, Ostia Lido, Roma 1, Roma 2, Tivoli, Viterbo ed ovviamente Frosinone.

Ogni sezione ha voluto presentarsi con un gran numero di associati ed anche tifosi e tifose proprio per spronare la propria squadra alla vittoria ma anche per divertirsi tutti insieme. Esaltante lo spirito con cui si è svolto il torneo, il fischio d’inaugurazione è stato per la partita Frosinone-Ostia conclusasi con il risultato di 3-0 per i padroni di casa. Quest’anno la sezione ciociara infatti ha voluto far partecipare anche tanti giovani arbitri dell’ultimo corso, proprio per condividere anche con loro la vita sezionale e per farli sentire parte integrante di un gruppo. Il memorial è stato organizzato su due gironi da cinque squadre ciascuno e dopo ben venti gare è stato decretato l’accesso alle semifinali: Roma 1, Roma 2, Albano e Formia.

Le due semifinali hanno coinvolto tutti i presenti con la conseguente Finale tanto attesa tra le sezioni di Roma 2 ed Albano Laziale. Dopo un’avvincente e corretta partita finita in parità nei tempi regolamentari c’è stato bisogno dei tiri di rigore: il portiere castellano con grande abilità e fermezza è riuscito a respingerli, così da far scoppiare di gioia tutti gli associati di Albano Laziale per la difesa del titolo. Una squadra quella della Sezione di Albano che ha impressionato non solo per la compattezza e la tecnica dei calciatori, ma anche per la grande unione ed umiltà che esprimono ad ogni partita senza mai arrendersi; un gruppo da far invidia anche per l’affiatamento costruito fuori dal campo.

Tra i ricordi c’è la bellissima foto scattata prima del fischio d’inizio della finale tra Albano, Roma 1, i direttori di gara, il Presidente Iaboni e la famiglia Siddi con successivo minuto di silenzio in memoria di Renato. La serata è proseguita con un momento conviviale a cui hanno partecipato le sezioni presenti. Nella stupenda atmosfera sono stati consegnati i premi come miglior portiere, a Daniele Pozzi di Roma 1, miglior giocatore, a Christian Ferruzzi di Albano Laziale.

Il capitano della squadra della Sezione di Frosinone, Emanuele Tartarone, con grande gioia ma anche con un pizzico di rammarico per la prematura esclusione dal torneo, ha premiato tutte le sezioni partecipanti. Rispettivamente sul terzo gradino del podio e sul secondo ci sono state le due sezioni romane ovvero rispettivamente Roma 1 e Roma 2 che è stata sconfitta in finale. A ritirare l’ambita coppa di “Campioni del Memorial” è stato il capitano della Sezione di Albano, Federico Spinetti, accompagnato dal presidente Lombardi, dai suoi compagni e dai propri sostenitori che con grande soddisfazione hanno alzato al cielo la coppa con l’applauso di tutti i presenti.

A fine serata il Presidente Paolo Iaboni ha espresso la sua personale felicità per la realizzazione e riuscita del memorial rinnovando a tutti l’invito per il prossimo anno.

Supplemento on-line della rivista "L'Arbitro" (aut. Tribunale di Roma n. 499 del 01/09/1989)

Pagina precedente