Associazione Italiana Arbitri

100 anni: 1911-2011

Sito web ufficiale dell'Associazione Italiana Arbitri

Consiglio Direttivo alla presenza di Archinà e Longo

Nunzio Conforti - 27/06/2019, 19:30

Sezione di Cosenza
Si è svolto giovedì 20 giugno, presso il rifugio di Montescuro, nell’incantevole scenario dei monti della Sila cosentina, il Consiglio Direttivo Sezionale, ultimo della Stagione Sportiva che si appresta a concludersi.
Ospiti del Presidente Franco Scarcelli e della sua squadra sono stati il Componente Nazionale Stefano Archinà, il Presidente del Comitato Regionale Franco Longo, il Vice Giuseppe D’Amelio, il Coordinatore Tecnico del CRA Pino Mandaradoni e il Componente Regionale responsabile degli assistenti Giampaolo Bianchi.
Nel prendere la parola Scarcelli ha fatto un rapido excursus sulla Stagione Sportiva ormai agli sgoccioli, sottolineando i risultati raggiunti grazie all’abnegazione di tutti gli associati cosentini, mettendo in risalto tutte quelle figure che contribuiscono quotidianamente al normale espletamento delle funzioni tecniche ed associative della Sezione. In primo piano il polo di allenamento con i Responsabili Mario Sicilia, Roberto Terenzio, e la frequente presenza dell’arbitro di Serie C Mario Vigile, che seguono i ragazzi e tutto il gruppo.
Si è quindi passati alle gare assegnate dai designatori dell’Organo Tecnico Sezionale Carlo Gervasi e Francesco Barbera. “Anche in questa Stagione - ha detto a riguardo il Presidente CRA Franco Longo - non è mancato l'impegno di nessuno nel portare avanti il lavoro tecnico ed associativo del Comitato. La Sezione di Cosenza è una delle più importanti perché assicura numerose designazioni relative alle gare regionali delegate alle Sezioni: Seconda Categoria, Allievi regionali, Giovanissimi regionali, juniores regionali; allo stesso tempo collabora egregiamente con le altre Sezioni nella distribuzione delle gare di questi campionati da designare”.
A fine riunione ha preso quindi la parola il Componente Nazionale Stefano Archinà: “La Sezione di Cosenza è una delle realtà della nostra Macroregione che sta portando brillanti risultati. Dalle nostre parti occorre un ulteriore impegno, ma la proverbiale testardaggine e capacità degli associati rappresentano il giusto viatico per il raggiungimento dei traguardi prefissati”.
A fine riunione il Presidente Scarcelli ha ringraziato tutti i partecipanti per gli interventi effettuati e per il lavoro svolto durante tutta la Stagione Sportiva, esortando gli intervenuti a moltiplicare ancora di più le energie investite.
A fine serata i vincoli di amicizia ed associativi hanno trovato il giusto riconoscimento nel gustare le prelibatezze del territorio.

Supplemento on-line della rivista "L'Arbitro" (aut. Tribunale di Roma n. 499 del 01/09/1989)

Pagina precedente