Associazione Italiana Arbitri

100 anni: 1911-2011

Sito web ufficiale dell'Associazione Italiana Arbitri

Lutto per la scomparsa del giovane collega Ahmed Braik

Simone Cucchi - 22/07/2019, 20:25

Sezione di Chiari
Il Consiglio Direttivo, a nome di tutti gli associati della Sezione di Chiari, esprime il proprio cordoglio comunicando, con infinita tristezza, che il giovane amico e collega Ahmed Braik si Ŕ spento stanotte all'etÓ di 19 anni, dopo aver lottato con caparbietÓ per sconfiggere per la terza volta, in pochi mesi, la leucemia.
Associato alla Sezione clarense dalla Stagione 2015/2016, Ahmed si Ŕ sempre distinto per il sorriso, la pacatezza e l'impegno che metteva sia sul campo che nella via quotidiana. Nonostante la malattia, con la sua forza e il suo impegno aveva conseguito il diploma di maturitÓ a inizio proprio del mese di Luglio.
La Sezione tutta vuole stringersi attorno alla famiglia di un giovane associato che meritava molto di pi¨ di quello che la vita gli ha riservato.

Il Presidente dell'AIA Marcello Nicchi ed il Vice Narciso Pisacreta, insieme ai componenti del Comitato Nazionale, al Responsabile del Settore Tecnico Arbitrale Alfredo Trentalange ed ai Responsabili degli Organi Tecnici Nazionali, anche a nome dei 33.000 arbitri italiani, esprimono alla sua famiglia profondo cordoglio e vicinanza. Si uniscono il Segretario ed il Vice Segretario dell'AIA, Francesco Meloni e Massimo Solfanelli, il Direttore Responsabile della Rivista "l'Arbitro", Carmelo Lentino, ed i Coordinatori della redazione.

Nelle foto in gallery: Ahmed con il diploma di maturitÓ conseguito pochi giorni fa; Ahmed in prima fila durante le lezioni tecniche; Il Consiglio Sezionale accoglie Ahmed in Sezione al rientro da una fase di cure.

Supplemento on-line della rivista "L'Arbitro" (aut. Tribunale di Roma n. 499 del 01/09/1989)

Pagina precedente