Associazione Italiana Arbitri

100 anni: 1911-2011

Sito web ufficiale dell'Associazione Italiana Arbitri

Concluso il raduno di inizio Stagione di arbitri, assistenti e osservatori CAN B

Paolo Vilardi - 03/08/2019, 12:36

Nella mattinata odierna si è concluso il raduno precampionato della CAN B, iniziato lo scorso 29 luglio. In quel di Sportilia la Commissione con Responsabile Emidio Morganti, Componenti Christian Brighi e Riccardo Di Fiore, ha salutato arbitri, assistenti e osservatori arbitrali che hanno partecipato a questo intenso incontro tecnico di inizio Stagione, con le importanti modifiche apportate al Regolamento del Calcio dall’IFAB che hanno dato l’impronta ai lavori.
“Quest’anno la Circolare n. 1 è stata talmente corposa che ci ha dato gli spunti per sviluppare molti argomenti, avendo toccato quasi tutto le Regole – ha commentato Morganti - Oltre al solito lavoro fisico, quindi, abbiamo dato le direttive per l’applicazione in campo di queste innovazioni. Per i falli di mano, ad esempio, l’indirizzo è stato di spostarsi sempre più verso l’oggettività, al fine di ridurre al minimo le interpretazioni personali”.
Il lavoro atletico non è mancato neanche in questo ultimo giorno dello stage, con una seduta di allenamento per arbitri e assistenti, suddivisi sui due campi di Sportilia, il “Gabetto” e lo “Scirea”. Contemporaneamente la Commissione, nella sala conferenze “Stefano Farina”, ha tenuto una riunione con il gruppo degli osservatori arbitrali. Trattati i vari aspetti della valutazione, quindi il tecnico, il disciplinare e il comportamentale: “L’OA deve essere al fianco dell’arbitro. La nostra spinta è verso il dialogo e qualcosa di costruttivo, che non ci deve portare a essere moviolisti dalla tribuna e quindi lavorare ‘di pancia’, ma dobbiamo riuscire a capire il perché di alcune decisioni per poi metterle dalla parte interpretativa o dalla parte dell’errore”, ha chiosato Morganti a riguardo.
Intorno alle 11 di questa mattina lo stesso Responsabile della CAN B si è rivolto a tutti i partecipanti al raduno, per le ultimissime disposizioni. Quindi ha dato il ‘rompete le righe’, subito dopo la visione di un video che ha racchiuso i sei giorni di lavori, con immagini delle riunioni tecniche e degli allenamenti, nonché dei gruppi di lavoro che dibattevano l’argomento assegnatogli dalla Commissione. Il filmato è stato realizzato da Federico Manfredini, manovratore del drone utilizzato per le riprese dall’alto, in prosecuzione a un progetto video del Settore Tecnico, iniziato la scorsa Stagione con il raduno Talent & Mentor a Coverciano.

Supplemento on-line della rivista "L'Arbitro" (aut. Tribunale di Roma n. 499 del 01/09/1989)

Pagina precedente