Associazione Italiana Arbitri

100 anni: 1911-2011

Sito web ufficiale dell'Associazione Italiana Arbitri

CAN D, il Raduno entra nel vivo

Chiara Perona - 24/08/2019, 08:00

Lavori tecnici ed atletici hanno visto anche quest’oggi impegnati i direttori di gara in organico nella Commissione Arbitri Nazionale Serie D che, grazie alla guida della Commissione e con il supporto dello staff dei preparatori atletici, fisioterapisti e medici presenti a Sportilia, stanno preparando l’inizio della nuova Stagione Sportiva.

In particolare, nel corso del Raduno, i preparatori atletici Davide Ammannati, Marco Ladisa, Roberto Paglia, Gilberto Rocchetti e Venerando Tonon, guidati dal Responsabile Vincenzo Gualtieri, hanno lavorato sul mantenimento della capacità aerobica e sull’abilità di ripetere sprint, funzionali per i primi impegni ufficiali della stagione.

Del pari, i fisioterapisti Giuseppe Di Iasio e Giulio Giovannelli hanno fornito supporto laddove necessario, garantendo la propria presenza sul campo insieme ai componenti del Modulo Biomedico del Settore Tecnico Arbitrale, i medici Donadu e Lucchese. È infatti fondamentale che i ragazzi arrivino carichi e pronti per gli impegni di domenica in Coppa Italia, prima dell’inizio del Campionato di Serie D il week end seguente.

In questi giorni, la Commissione sta lavorando per chiarire gli aspetti tecnici cruciali, in modo da generare la migliore uniformità e chiarire ogni dubbio interpretativo alla luce delle novità regolamentari: anche nel corso di questa giornata di Raduno, infatti, sono stati effettuati dei videotest. La prima batteria di filmati ha avuto come oggetto la distinzione tra i concetti di sviluppo di promettente azione di attacco e DOGSO, mentre il secondo blocco di video ha riguardato il grave fallo di gioco: tutte clip estremamente utili per creare i presupposti di una corretta interpretazione regolamentare. Il momento della correzione e del commento ha visto protagonisti il Responsabile del Modulo Regolamento Vincenzo Meli ed il Responsabile Trefoloni che, dopo aver esaminato la statistica delle risposte, hanno coinvolto gli arbitri chiedendo loro di motivare il proprio punto di vista, invitandoli a giungere, tramite un ragionamento condiviso, all’interpretazione più corretta.

“Lavoriamo con i filmati per rendere chiari i principi da applicare sul campo ai ragazzi: sono arbitri in formazione e l’imperativo è creare sostanziali presupposti per una crescita tecnica importante. In questo senso, prezioso è sempre il supporto del Settore Tecnico, in questo Raduno rappresentato dal Responsabile del Modulo Regolamento Vincenzo Meli e del Componente del Modulo Formazione Gianluca Baciga” ha affermato il Responsabile della Commissione Trefoloni.

Una giornata estremamente proficua, dunque, per porre le basi di un campionato lungo, difficile ma che di certo saprà offrire grandi sfide alla Squadra CAN D.

Supplemento on-line della rivista "L'Arbitro" (aut. Tribunale di Roma n. 499 del 01/09/1989)

Pagina precedente