Associazione Italiana Arbitri

100 anni: 1911-2011

Sito web ufficiale dell'Associazione Italiana Arbitri

Programmazione atletica sulle metodologie di allenamento

Filippo Faggian - 04/09/2019, 09:30

CRA Veneto
Si è tenuta presso i locali della Sezione di Castelfranco Veneto la prima riunione dei Referenti atletici sezionali organizzata dal Comitato Regionale Arbitri del Veneto continuando il percorso di condivisione e perfezionamento delle metodologie di allenamento. “E’ richiesta agli arbitri una preparazione sempre ottimale” ha esordito il Referente atletico regionale Gregorio Mason che, affiancato dal Presidente regionale Dino Tommasi e dal Componente regionale Gianni Bizzotto, ha proseguito “A livello sezionale bisogna pretendere che almeno gli arbitri che operano in Seconda Categoria riportino risultati atletici di alto livello in vista di un possibile transito in regione”.
Numeri e statistiche hanno evidenziato punti di forza e criticità dell’attività della scorsa Stagione: non bisogna mai smettere di puntare sulla preparazione atletica, lavorando per migliorare le metodologie di allenamento e puntando ad aumentare le presenze ai Poli. “Le sedute atletiche vanno gestite con criterio secondo quanto disposto dal Settore Tecnico - ha detto Mason - La forza del gruppo permette di sopportare meglio i carichi più intensi: anche per questo è importante allenarsi ai Poli”.
Per permettere ai Referenti sezionali di essere sempre più “tecnici”, il Componente regionale Gianni Bizzotto ha tenuto una lezione sulle basi fisiologiche che vanno ad impreziosire l’esperienza atletica: “Le sessioni vanno programmate e mai improvvisate; bisogna avere sempre uno sguardo proiettato all’intera Stagione”. Spazio dunque ad esempi pratici con esercizi specifici per i vari ruoli e focus sulle basi per giungere preparati al meglio alla gara.
I 18 Referenti sezionali hanno potuto anche confrontarsi sulle situazioni particolari sollecitati ad essere punti di riferimento per la propria Sezione: “Ricoprite un ruolo chiave nella formazione degli arbitri perché è fondamentale essere atleticamente preparati per garantire performance di livello” ha specificato il Presidente regionale Dino Tommasi. “Mai sottovalutare l’allenamento e la gestione del gruppo” ha detto Mason rappresentando ai presenti quanto evidenziato in occasione del recente raduno a Sportilia “Una mentalità vincente passa anche attraverso la capacità di sacrificarsi nelle sessioni di allenamento: anche questo è un aspetto chiave per raggiungere i successi”.

Supplemento on-line della rivista "L'Arbitro" (aut. Tribunale di Roma n. 499 del 01/09/1989)

Pagina precedente