Associazione Italiana Arbitri

100 anni: 1911-2011

Sito web ufficiale dell'Associazione Italiana Arbitri

La Stagione inizia con il raduno a Folgaria

15/09/2019, 11:30

Sezione di Rovereto
Raduno bagnato, Campionato fortunato? Staremo a vedere, ma sicuramente pioggia e freddo non sono riusciti a fermare i giovani arbitri che il 6 e 7 settembre a Folgaria hanno preso parte al raduno precampionato della Sezione di Rovereto.
Come al solito sono stati due giorni ricchi di impegni e attività, senza però monopolizzare il tempo a disposizione con questioni puramente tecniche. Il Presidente Andrea Saggese e il Consiglio Direttivo Sezionale hanno voluto infatti alternare momenti formativi ad attività di svago atte a fortificare il senso di squadra in uno sport troppo spesso percepito come esclusivamente individuale.
Ancora una volta, soffermarsi eccessivamente sulla descrizione punto per punto di tutte le attività svolte non renderebbe giustizia allo spirito e all’intento di questo raduno rischiando di fornirne un’immagine distorta ed eccessivamente scolastica.
Sono forse due i momenti che al meglio spiegano invece l’impronta che si è cercato di dare a questo raduno. I colloqui individuali, innanzitutto, strutturati non come interrogazione davanti ad una commissione, ma come luogo in cui l’associato ha potuto porsi dei piccoli obiettivi da raggiungere passo passo nel corso della Stagione. Obiettivi che, preme sottolineare, non sono rimasti parole al vento, ma sono stati scritti e richiusi in un biglietto che a fine Stagione verrà riaperto per poter fare un bilancio più consapevole. “Ognuno di noi, nel suo piccolo deve avere il suo sogno, la sua ‘Serie A’ da raggiungere un passo alla volta”, ha ribadito Andrea Saggese.
Nella seconda giornata, poi, la partecipazione al raduno di colleghi più esperti in forza al Comitato Provinciale Arbitri o ad organi tecnici nazionali ha evidenziato ancora una volta il forte senso di appartenenza ad un gruppo, pur modesto nei numeri, molto coeso.
Dopo i test atletici e l’arrivo degli osservatori è giunto il momento del saluto del Vice Presidente del CPA Emanuele Battaia che ha raccomandato ai ragazzi di non dimenticare mai l’importanza di riuscire a divertirsi in campo.
Con l’analisi della Circolare uno da parte di Maicol Ferrari (assistente in organico CAN C), i test regolamentari e le ultime indicazioni dell’Organo Tecnico Italo Capobianco si è quindi conclusa anche la seconda ed ultima giornata di raduno.
Pronti per una nuova Stagione Sportiva, pronti per raggiungere i propri obiettivi.

Supplemento on-line della rivista "L'Arbitro" (aut. Tribunale di Roma n. 499 del 01/09/1989)

Pagina precedente