Associazione Italiana Arbitri

100 anni: 1911-2011

Sito web ufficiale dell'Associazione Italiana Arbitri

Arbitri tiburtini ai nastri di partenza

Lorenzo D’Ilario e Alessandro Valerio Veroli - 09/10/2019, 09:00

Sezione di Tivoli
Si è tenuto a Tagliacozzo (AQ), dal 27 al 29 settembre, il raduno precampionato degli arbitri e osservatori della Sezione di Tivoli. Cinquanta ragazzi tiburtini hanno raggiunto una struttura del comune abruzzese dove ad aspettarli erano presenti i componenti del Consiglio Direttivo Sezionale, capitanati dal Vice Presidente Mauro Rinaldi, autentico “deus ex machina” del raduno di inizio stagione.

Come da programma, nella prima mattinata i ragazzi hanno subito svolto i test atletici sotto lo sguardo vigile del Referente Atletico Carlo Rainaldi. Nel pomeriggio, dopo aver ricevuto le disposizioni tecniche per la presente stagione da parte del Presidente Francesco Gubinelli e del Consigliere ed ex arbitro CAN C Daniele Viotti, i ragazzi hanno avuto un confronto costruttivo con gli arbitri regionali in forza alla Sezione tiburtina. Terminata la parte tecnica, i giovani arbitri si sono spostati sul campo da calcio, dove Viotti ha predisposto una serie di esercitazioni pratiche per simulare diverse situazioni di gioco. A seguire, una seduta di allenamento in piscina con l’assistente regionale Lorenzo Ravaioli. La prima giornata si è poi conclusa con un’uscita di gruppo dove i ragazzi hanno avuto l’occasione di unirsi e fare squadra come una vera famiglia.

Il secondo giorno di lavori, che ha visto anche gli osservatori in forza all’Organo Tecnico Sezionale partecipare al raduno, è stato ricco di interventi illustri. In rappresentanza del Comitato Regionale Arbitri Lazio è intervenuto l’Organo Tecnico della Seconda Categoria, Stefano Mattera, che si è complimentato con il Presidente Gubinelli per l’organizzazione capillare del raduno e ha esortato i più giovani a seguire le orme dei colleghi regionali e nazionali. In seguito, il Componente del Settore Tecnico AIA, Andrea Sorrentino, con grande chiarezza espositiva ha illustrato ai presenti le novità della Circolare n. 1. La mattinata è stata impreziosita anche dal saluto del sindaco di Tagliacozzo, Vincenzo Giovagnorio, che si è detto entusiasta di poter ospitare per il secondo anno consecutivo un evento così importante per il mondo arbitrale. Dulcis in fundo, è arrivata la gradita visita del Componente del Comitato Nazionale, Umberto Carbonari, che attraverso il racconto di originali e curiosi aneddoti ha fatto capire ai giovani arbitri l’importanza del ruolo che ricoprono, nonché il prestigio dell’Associazione che rappresentano. Nel pomeriggio, dopo lo svolgimento dei quiz tecnici, lo storico assistente internazionale Domenico Ramicone con la consueta ironia che lo caratterizza, si è reso protagonista di un simpatico quanto efficace contributo motivazionale.

Nell’ultimo giorno di raduno, dopo una seduta di allenamento mattutina, i ragazzi hanno ricevuto un incoraggiamento da parte del Vice Presidente Simone Innocenzi e dei consiglieri Sergio Coppetelli e Silvano Rongoni. Inoltre nella giornata del 5 ottobre si è svolto a Guidonia Montecelio (RM) il raduno di inizio stagione degli arbitri e osservatori tiburtini di calcio a 5, i cui lavori, aperti dal saluto del Presidente Gubinelli e del Presidente Emerito Augusto Salvati, hanno visto la presenza del Responsabile del calcio a 5 del CRA Lazio, l’Organo Tecnico Catello Abagnale. Quest’ultimo è rimasto particolarmente sorpreso dalla giovane età dell’organico del futsal tiburtino, nonché dalle ottime risultanze atletiche registrate. Ad impartire le disposizioni tecniche il Coordinatore OTS C/5 Salvatore Ferrante, affiancato dal collaboratore Simone Badiglio.

In anteprima una foto di gruppo.

In gallery:
1, 2, 3: gli arbitri tiburtini alle prese con i test atletici.
4: l’intervento di Carbonari.
5: il saluto del sindaco di Tagliacozzo.
6: l’organico di calcio a 5 con Abagnale.
7: il Consiglio Direttivo Sezionale, Carbonari, Mattera, Sorrentino e gli osservatori.

Supplemento on-line della rivista "L'Arbitro" (aut. Tribunale di Roma n. 499 del 01/09/1989)

Pagina precedente