Associazione Italiana Arbitri

100 anni: 1911-2011

Sito web ufficiale dell'Associazione Italiana Arbitri

Due giorni di raduno precampionato in montagna

Rodolfo Puglisi - 09/10/2019, 19:30

Sezione di Acireale
E’ tempo di ripresa dell’attività per gli associati acesi: dopo la prima Riunione Tecnica, nella quale il componente del Settore Tecnico Salvatore Marano ha efficacemente illustrato le tante novità regolamentari apportate dalla Circolare n. 1, appuntamento per i giovani arbitri degli ultimi due corsi per il raduno precampionato.
Una scelta strategica quella voluta dal Consiglio Direttivo, presieduto dall’esperto Presidente Giuseppe Raciti, che ha individuato proprio nei giovanissimi colleghi la linfa vitale alla quale la Sezione vuole attingere per un pronto rilancio nel futuro.
Venerdì 27 settembre il raduno inizia, come di consueto, con le prove atletiche svolte nella pista d’atletica dello stadio di Pedara, dirette da Domenico D’Arrigo. I giovanissimi associati, quasi tutti minorenni, si sono poi ritrovati nel vicino centro di Nicolosi, “Porta dell’Etna”, presso una nota struttura alberghiera immersa nella pineta dei “Monti Rossi”. Si tratta per quasi tutti del primo raduno arbitrale della loro vita, un’esperienza che ricorderanno sicuramente e che servirà loro come fondamentale motivo di crescita; una tappa importante che consentirà loro di conoscersi, molti provengono oltre che da Acireale, dagli altri centri etnei, di scambiarsi esperienze ed informazioni e di cementare amicizie.
Inizio dei lavori in aula con i consueti saluti portati loro, oltre che dal Presidente e dai dirigenti sezionali, anche dal Presidente del Comitato Regionale Arbitri Sicilia Michele Cavarretta, accompagnato dal neo Componente del Comitato Regionale Arbitri Mariano Previtera, che si occupa di calcio a 5.
Dopo la Circolare n. 1, spiegata con l’ausilio di filmati, ecco i quiz tecnici somministrati da Salvatore Marano del Settore Tecnico, aiutato nell’occasione dal Segretario Salvatore Di Giovanni, dagli Organi Tecnici Giuseppe Bella e Alfredo Lipera e dal neo responsabile sezionale del Calcio a 5 Nunzio Manusè, oltreché dai Collaboratori Orazio Raciti ed Angelo Gulisano.
L’indomani mattina, sabato 28, di buonora, ripresa dei lavori con un efficace intervento del Presidente Cavarretta, che ha parlato della giusta crescita in Sezione dei giovani direttori di gara, sotto l’attenta guida di esperti dirigenti, che consentirà poi loro di essere pronti ad affrontare i difficili campionati regionali per poi salire i vari gradini nazionali. A seguire ci sono stati i Vice Presidenti Mario Mascimino e Giovanni Greco che hanno impartito le direttive tecniche ed associative. Dopo il break per la consueta foto di gruppo, spazio poi ad un breve discorso di incoraggiamento del Presidente onorario Filadelfo Grasso ed all’importanza di essere arbitri dentro e fuori dal campo, raccomandata dal coordinatore dell’Area Tecnica Rosario D’Anna, già componente del Comitato Nazionale. La premiazione dei migliori che hanno sostenuto le prove tecniche ed atletiche, i giovani Musumeci e Carpinato, i saluti e le ultime raccomandazioni del Presidente Raciti hanno concluso i lavori.
Un raduno pieno di nozioni tecniche, ma soprattutto di relazioni interpersonali, che ha visto la presenza, come nota curiosa, degli ultimi tre Presidenti regionali, nell’ordine gli acesi Rosario D’Anna e Giuseppe Raciti ed il trapanese Michele Cavarretta.

Supplemento on-line della rivista "L'Arbitro" (aut. Tribunale di Roma n. 499 del 01/09/1989)

Pagina precedente