Associazione Italiana Arbitri

100 anni: 1911-2011

Sito web ufficiale dell'Associazione Italiana Arbitri

ANOC World Beach Games: Susanna dirige la finale femminile di BS

Omar Ruberti - 16/10/2019, 13:30

L’emirato del Vicino Oriente regala un’altra finalissima all’internazionale di Beach Soccer Fiammetta Susanna. Alle 19 di oggi (ore 18 in Italia) l’arbitro della Sezione di Roma 2, insieme al collega cinese Liang Shao, dirigerà la gara conclusiva del torneo femminile tra le selezioni nazionali di Gran Bretagna e Spagna, in corso a Doha, capitale del Qatar, nell’ambito del World Beach Games.

Si tratta di una manifestazione multisportiva di respiro mondiale alla sua prima edizione, promossa dall'Associazione dei Comitati Olimpici Nazionali (ANOC) con cadenza quadriennale, caratterizzata da sport su spiaggia che non rientrano nel programma dei Giochi olimpici. Originariamente l'edizione inaugurale era prevista a San Diego nel 2017, posticipata al 2019 per mancanza di finanziamenti, è stata definitivamente assegnata alla città di Doha in Qatar. L’evento ha richiamato nella piccola penisola oltre 1200 atleti, rappresentanti di 97 nazioni, che dall'11 al 16 ottobre si sono affrontati in 14 discipline, tra cui il Beach Soccer.

Per Susanna una piacevolissima conferma: dopo aver diretto, al suo esordio internazionale, la finale femminile dell'Euro Winners Cup lo scorso giugno in Portogallo, l’unica donna della Commissione Arbitri Nazionale di Beach Soccer centra la seconda finalissima. Prima di oggi era stata designata in Brasile – Capo Verde, Gran Bretagna – USA, Capo Verde – Messico e, in semifinale, ha diretto Gran Bretagna – Brasile.

L’altro italiano convocato in Qatar è l’arbitro elite Gionni Matticoli, a cui è stata affidata la direzione di Giappone – Uruguay, Brasile – Messico (woman), Russia – Giappone e Iran – Senegal. Dispensato dalla FIFA, l’arbitro isernino è poi rientrato in Italia prima della fase eliminatoria in quanto convocato in Paraguay per il Beach Soccer World Cup 2019 in programma dal 21 novembre al 1 dicembre.

È possibile vedere la gara in diretta streaming all'indirizzo https://www.olympicchannel.com/en/live/ .

Supplemento on-line della rivista "L'Arbitro" (aut. Tribunale di Roma n. 499 del 01/09/1989)

Pagina precedente