Associazione Italiana Arbitri

100 anni: 1911-2011

Sito web ufficiale dell'Associazione Italiana Arbitri

Festa del 40° Anniversario con il Presidente Nicchi

Raffaele Trapasso - 28/10/2019, 15:02

Sezione di Vibo Valentia
Lo scorso 16 ottobre presso la location del “Tui Sensimar Tropea”, in località “Baia di Riaci”, si è celebrato il 40° Anniversario della Sezione di Vibo Valentia, alla presenza del Presidente dell’AIA Marcello Nicchi. I lavori sono stati moderati dal giornalista della Gazzetta del Sud Francesco Iannello. Ha fatto gli onori di casa il Presidente Francesco Barbuto, che tra la commozione ha manifestato grande soddisfazione per la nutrita partecipazione, ringraziando le varie autorità locali presenti, tra cui il Vice Prefetto Vicario Eugenio Pitaro, il Vice Sindaco di Tropea Roberto Scalfari, il Sindaco di Vibo Valentia Maria Limardo e i tanti associati, anche provenienti da altre sezioni. Poi i ringraziamenti ai relatori: il già citato Marcello Nicchi, il Componente del Comitato Nazionale Stefano Archinà, il Presidente Regionale Franco Longo, il Delegato Provinciale LND Vincenzo Insardà.
“E’ un’emozione immensa – ha commentato il Presidente Barbuto. Sono molto entusiasta di rappresentare una Sezione che negli anni si è fatta onore, riuscendo a esprimere propri rappresentanti in tutte le categorie nazionali. Il giorno della Fondazione ero presente, insieme ad altri tre associati di oggi, e rivestivo il ruolo di Presidente anche gli anni della celebrazione del decimo e del ventesimo anniversario. Ciò mi rende ancora più orgoglioso, nella consapevolezza di aver raggiunto in questo 2019 un traguardo importante, speranzoso di aver trasmesso ai nostri arbitri di oggi, dirigenti del futuro, la nostra stessa passione”.
E’ stato quindi proiettato un video sulla storia della Sezione, realizzato con il contributo di Mirko Bartoluccio.
Dopo i saluti di Vincenzo Insardà è intervenuto Franco Longo, che ha rivolto un elogio a gli associati vibonesi, che anche oggi “si distinguono in ambito regionale e nazionale per impegno, passione e dedizione”. Il microfono è quindi passato a Stefano Archinà, che ha sottolineato l’importanza “che ha avuto questa Sezione nella storia recente e passata”.
La conferenza si è conclusa con l’intervento di Marcello Nicchi: “Lo scopo precipuo dell’Associazione – ha detto - è quello di non formare soltanto arbitri, ma far crescere e maturare gli uomini e le donne del domani. In 108 anni l’AIA ha avuto un’evoluzione importantissima. Oggi l’arbitro è una persona tecnicamente e atleticamente preparata, aiutato dalla tecnologia e dalla continua formazione”.
La serata è proseguita con lo scambio di doni e la consegna di targhe agli associati transitati al nazionale: all’assistente arbitrale Mirko Bartoluccio e all’osservatore Valentina Garoffolo per l’inquadramento in Serie D, all’arbitro Francesco Saverio Mancuso per la promozione in Serie A2 di calcio a 5, all’arbitro benemerito Sergio Pititto per l’inquadramento in Serie A come osservatore.
Successivamente si è svolta la consegna dei Premi sezionali in ricordo dei compianti giovani associati Cichello, Bilotta e Borello.
Il Premio “Carlo Cichello” è stato destinato agli osservatori arbitrali sezionali che più si sono distinti nelle passate Stagioni: per la Stagione 2017/’18 è stato premiato Antonio Paglianiti; per la Stagione 2018/’19 Antonio Pasqua.
Il Premio “Benedetto Bilotta” è stato destinato agli arbitri effettivi che nelle Stagioni scorse si sono particolarmente distinti: per il 2017/’18 è stato premiato Aldo D’Auria; per il 2018/’19 Paolo Michele Basile. Il Premio “Costantino Borello” è stato assegnato all’associato che per impegno profuso, passione ed attaccamento all’Associazione si è maggiormente distinto: l’arbitro Emanuele Signoretta per la Stagione Sportiva 2018/’19.
Prima della cena di gala, l’associata Martina Massaria ha letto un testo scritto dai giovani arbitri sezionali, il quale racconta la magnifica esperienza vissuta sinora nell’Associazione.

Supplemento on-line della rivista "L'Arbitro" (aut. Tribunale di Roma n. 499 del 01/09/1989)

Pagina precedente