Associazione Italiana Arbitri

100 anni: 1911-2011

Sito web ufficiale dell'Associazione Italiana Arbitri

A Verbania prende il via la quinta edizione della RefereeRun

Fabio Gafforini - 03/11/2019, 17:00

RefereeRun bagnata, RefereeRun fortunata: è proprio il caso di dirlo, vista la pioggia che ha accompagnato, incessante, la prima tappa della quinta edizione del Campionato Italiano di corsa sulla lunghezza di 10 chilometri riservato agli arbitri.

Nella splendida cornice di Verbania, sulle sponde del Lago Maggiore, nel contesto della nona “Lago Maggiore Marathon”, ospiti della Sezione di VCO, guidata dal Presidente Michele Di Lonardo, che ha organizzato la tappa insieme al Comitato Regionale Arbitri Piemonte e Valle d’Aosta del Presidente Luigi Stella - rappresentato per l’occasione anche dai Componenti Mariagiovanna Alibrandi, Piergiorgio Alessio, Fabio Comito, Fabrizio Malacart e Antonio Mazza – ha visto ai nastri di partenza più di cento arbitri proveniente da tutte le regioni italiane. Come da felice tradizione gli arbitri hanno portato sulla maglia anche l’effige dell’AIL (Associazione Italiana per la Lotta alle Leucemie e Linfomi) alla quale verrà devoluta in beneficenza una parte della quota di iscrizione alla gara.

Con il ritiro pacchi gara iniziato già nella giornata di sabato e concluso nella mattinata di domenica, alle ore 9.30 lo starter ha dato il via alla corsa. Vicini allo starter, pronti a dare il via, il Componente del Comitato Nazionale Giancarlo Perinello, il Vice Responsabile Sud del Settore Tecnico Francesco Milardi e il Responsabile degli Eventi dell’AIA Alessandro Paone. Tra i podisti anche Alberto Zaroli del Comitato Nazionale, e il Presidente del CRA Lombardia Alessandro Pizzi: «Per me non è la prima volta, ed è bellissimo correre insieme ai ragazzi. Questo tipo di corse vanno preparate tanto con le gambe quanto con la testa, come le gare che si vanno ad arbitrare – ha dichiarato Zaroli – La Referee Run è un modo per ritrovare e allacciare amicizie, un invito a fare qualcosa insieme, l’esempio che l’AIA è una squadra unita».

Quattro le categorie nelle quali il campionato è suddiviso, e che quindi esprimeranno a conclusione di questa edizione quattro Campioni Italiani, e quattro i vincitori di tappa: per la categoria Under 30, primo Luca Pongan della Sezione di Novara, secondo Gregorio Sità della Sezione di Torino e terzo Marco Polimeno della Sezione di Nichelino; nella categoria 30-44 anni sale sul gradino più alto del podio Alessio Billone della Sezione di Nichelino, secondo Daniele Peirone della Sezione di Torino, terzo Salvatore Affatato – assistente arbitrale in forza alla CAN B – della Sezione di VCO; nella categoria Over 45 vince Marco Vacchini della Sezione di Biella – che con il tempo di 38’55” è anche il migliore assoluto di giornata – secondo Roberto Pungitore della Sezione di Reggio Calabria e terzo Daniele Pinelli della Sezione di Treviglio; a chiudere le premiazioni il podio femminile: prima classificata la campionessa in carica Emanuela Zaetta della Sezione di Belluno, seconda Tiziana Frasson della Sezione di Busto Arsizio e terza Irene Dal Cin della Sezione di Sesto San Giovanni.

Come da felice consuetudine, il premio alla sezione più rappresentata in questa tappa è andato alla Sezione AIA di Torino, con il Presidente Andrea Mazzaferro a ritirare la coppa.

«Questa prima tappa è andata molto bene, nonostante il tempo – ha spiegato Giancarlo Perinello – Si è respirata une bella atmosfera, in un bel momento associativo e di sport».
Per Alessandro Paone, Responsabile degli Eventi dell’AIA, a stupire è stata la partecipazione: «Per la prima volta la RefereeRun arriva in Piemonte, e oggi ci sono tanti associati alla prima loro volta. Sono felice che molti dei partecipanti oggi siano giovani, ma anche che i migliori tempi li abbiano fatti gli Over 45».

Il prossimo appuntamento per tutti gli arbitri runner d’Italia con RefereeRun sarà con la seconda tappa che si terrà il 1° dicembre a Reggio Calabria.

Galleria Immagini:
1: la partenza della prima tappa della RefereeRun.
2: Sprint sull’arrivo.
3: Il podio della categoria Over 45.
4: Il podio della categoria 30-44.
5: il podio della categoria Under 30.
6: il podio della categoria Femminile.
7: La sezione di Torino ritira la coppa per la Sezione più rappresentata.


Supplemento on-line della rivista "L'Arbitro" (aut. Tribunale di Roma n. 499 del 01/09/1989)

Pagina precedente