Associazione Italiana Arbitri

100 anni: 1911-2011

Sito web ufficiale dell'Associazione Italiana Arbitri

A lezione da Daniele Orsato

Valerio Rosa - 02/01/2020, 11:00

Sezione di Ascoli
“È stata una serata davvero formativa, sono sicuro che ogni arbitro presente ne è uscito arricchito a livello umano, oltre che professionale”. Così il Presidente della Sezione ‘G. Guiducci’ di Ascoli Piceno Massimo Vallesi ha descrittola visita dell’arbitro internazionale Daniele Orsato. L’incontro si è svolto nella sontuosa Sala della Ragione, presso il Palazzo dei Capitani sito in Piazza del Popolo, di fronte ad una platea gremita composta da arbitri di calcio, ma anche da tecnici e dirigenti dei settori giovanili delle società provinciali. Presenti anche numerosi associati delle altre Sezioni marchigiane e di quelle abruzzesi. Nessuno ha voluto perdersi l’occasione di conoscere dal vivo Daniele Orsato.

A fare gli onori di casa è stato ovviamenteil Presidente Vallesi, affiancato dai Vice Massimiliano Bachetti e Valerio Amadio. Presente all’evento il Presidente del Comitato Regionale Marche Carlo Ridolfi assieme a tutta la Commissione, il Responsabile della Commissione Arbitri Nazionale di Serie B Emidio ‘Mimì’ Morganti e la Responsabile del moduloMentor/Talent Program UEFA Convention Katia Senesi. A rappresentare l’amministrazione comunale sono intervenuti l’assessore allo sport e allenatore di calcio Domenico Stallone e l’assessore agli eventi Monia Vallesi, che hanno portato il saluto del sindaco Marco Fioravanti. Presenti in platea anche il delegato provinciale del CONI e maestro dello sport Armando De Vincentiis, il Vice Presidente Vicario della FIGC-LND Marche Ivo Panichi e l’ex arbitro internazionale e ora designatore del massimo campionato di pallavolo Fabrizio Pasquali.

Internazionale da dieci anni, Daniele Orsato ha diretto di recente Romania-Svezia (0-2), partita decisiva per la qualificazione ai prossimi Campionati Europei. Il 29 maggio 2019 è stato il quarto ufficiale nella finale di Europa League tra Chelsea e Arsenal, arbitrata da Gianluca Rocchi allo Stadio Olimpico di Baku.
Classe 1975, Orsato milita da dodici anninel Campionato di Serie A dove ha arbitrato quasi 230 gare. Nel suo intervento ha ripercorso la sua lunga carriera, dagli albori ai palcoscenici europei.

“Da ragazzo tutto pensavo meno che diventare arbitro di calcio – ha rivelato ai presenti – giocavo a pallone e mi piaceva pure, poi un giorno un mio amico mi ha detto vieni a fare il corso da arbitro e così, per caso è iniziata la mia carriera. Un cammino non facile ma affrontato con grande determinazione. Studiavo, lavoravo come elettricista, ma appena potevo mi allenavo, e tanto. Correvo e corro ancora sotto il sole, la pioggia, la neve. Sarebbe stato facile trovare qualche pretesto per rimanere a casa ma ero determinato a far bene il mio percorso da arbitro.Dissi a mio fratello che in sedici anni sarei arrivato in Serie A. Alla fine ne ho impiegati ‘solo’ 14 ma nessuno mi ha regalato niente”.

“Il segreto – ha proseguito Orsato – è stato lavorare, frequentare la Sezione e andare a vedere le partite, non di serie A, ma quelle della categoria superiore a quella dove arbitravo in quel momento. Il segreto è stato andare a vedere gli arbitri di Prima Categoria quando ero in Seconda e capire cosa dovevo migliorare per poter essere promosso. E poi sono andato avanti così fino ad oggi, senza mai perdere l’entusiasmo, la voglia di allenarsi e mettersi soprattutto in discussione, sempre”.
L’arbitro veneto ha quindi esortato, soprattutto i più giovani, ad impegnarsi, a sacrificarsi, ad avere più spirito autocritico. Ha ricevuto tanti applausi, poi attraverso alcuni filmati di carattere didattico ha coinvolto i presenti in un dibattito costruttivo sulle novità regolamentari.

La serata si è conclusa con tutta la platea in piedi per un grande saluto di ringraziamento all’ospite; un evento decisamente prestigioso per il movimento arbitrale ascolano e non solo.

In copertina: primo piano su Orsato.

In gallery:
1 e 2. alcuni momenti della lezione di Orsato;
3. il saluto di Ridolfi, con a fianco Morganti e Vallesi;
4. Orsato con il Presidente Vallesi;
5. Orsato con l’assessore allo sport Domenico Stallone;
6. Orsato con l’assessore agli eventi Monia Vallesi;
7. foto di gruppo.

Supplemento on-line della rivista "L'Arbitro" (aut. Tribunale di Roma n. 499 del 01/09/1989)

Pagina precedente