Raduno di metà Stagione con il Vicepresidente Pisacreta

CRA Campania

Raduno di metà Stagione con il Vicepresidente PisacretaArbitri ed assistenti di Eccellenza e Promozione, Talent e Future Talent della Campania sono stati impegnati lo scorso 14 gennaio, a Baronissi, per il raduno di metà Stagione. Un incontro tecnico - atletico di verifica e volto a perfezionare i partecipanti in vista della fase decisiva dei campionati.
“Non strafate, arbitrate con semplicità perché da questo momento ogni episodio può essere fondamentale. Abbiate particolare attenzione ai dettagli perché bisogna prevedere l'imprevedibile. Facciamolo con serietà, dimostrando, attraverso una corretta gestione della gara, solennità nei provvedimenti tecnici e disciplinari. Solo così potrete essere accettati e creduti”. Queste la parole del Presidente del Comitato Regionale Arbitri Virginio Quartuccio, che ha aperto i lavori e dato il benvenuto ai presenti.
L’appuntamento era stato di buon mattino allo stadio Figliolia per i consueti test atletici, 40 mt e Yo - Yo test per gli arbitri, Agility e ARIET test per gli assistenti, coordinati dal Referente Attilio Sannino e svolti alla presenza del Presidente Quartuccio e dei Componenti Regionali Rosario Angrisani, Marco Citro, Luigi Signoriello, Vincenzo Di Maio e Giovanni Marolo, nonché dei Mentor campani Giuseppe Scarica e Raffaele Vitiello, i quali hanno potuto constatare la tenuta fisica di fischietti e bandierine.
Poi spostamento in una struttura alberghiera vicina, dove subito si sono svolti i quiz sul regolamento supervisionati dal Componente del Settore Tecnico dell’AIA Alberto Ramaglia.
Nel primo pomeriggio, con la gradita presenza dei Presidenti delle Sezioni campane, si è dato inizio all'attività tecnica.
"Siate seri e corretti perché si è prima uomini e poi tecnici. L'aspetto comportamentale è necessario per rapportarsi con calciatori e dirigenti ed essere accettati". Così alla platea il Vicepresidente dell’AIA Narciso Pisacreta, che come ogni anno ha presenziato all’incontro e ha posto l’attenzione più sull’aspetto etico -morale che su quello tecnico.
Lieta la visita anche dei Componenti del Comitato FIGC Campania con in primis il Presidente Carmine Zigarelli, il cui intervento ha messo in risalto il rispetto dei ruoli esistente tra AIA e FIGC e tra arbitri –calciatori -dirigenti, la cordialità e la collaborazione tra le parti perché tutte ‘anelli’ di una stessa collana, il gioco del calcio.
Subito dopo gli interventi degli ospiti, breve decalogo di disposizioni comportamentali cui hanno fatto seguito precisi chiarimenti sulla Regola 12 da parte della rappresentanza del Settore Tecnico presente.
Poi crescita per confronto, con una lunga full immersion didattica che ha tenuto alta la concentrazione dei ragazzi. Tanti i focus trattati: posizionamento, body language, collaborazione, falli e scorrettezze e fuorigioco mediante i video validati dal Settore Tecnico.
La chiusura dell’intensa giornata di lavori è stata affidata al Presidente CRA Virginio Quartuccio: “Oggi si sono poste le basi per il rush finale dei campionati. In modo sereno e con signorilità diamo certezza e credibilità alle decisioni. Rendiamoci parte attiva della gara senza subirla. Dunque facciamo rispettare le regole, stemperando così le criticità che di volta in volta si creeranno".

Supplemento on-line della rivista "L'Arbitro"
(aut. Tribunale di Roma n. 499 del 01/09/1989)

Copyrights © 2021-2022 Tutti i diritti riservati
Associazione Italiana Arbitri