Tempo di raduno anche per gli arbitri del futsal

CRA Campania

Tempo di raduno anche per gli arbitri del futsalCon il giro di boa dei campionati regionali, anche per i fischietti del futsal campano è tempo di raduno, necessario per constatare il grado di preparazione psico - fisica in vista delle gare di ritorno. Incontro tecnico - atletico di metà campionato, tenutosi, dunque, martedì 21 gennaio in quel di Baronissi, con la presenza ai lavori degli Organi Tecnici del Comitato Regionale Arbitri di competenza del calcio a cinque Felice Milito, Giovanni Marolo e Antonio Gallo.
Un raduno fatto di interazione, una giornata di crescita per confronto. Vari i focus posti in essere, i quali hanno toccato tutti gli aspetti che un arbitro di futsal deve meticolosamente curare: approccio, uniformità, coerenza, determinazione; aspetti sui quali durante i lavoro ci è soffermati con accurata attenzione.
Sveglia di buon mattino ed appuntamento presso lo stadio Figliolia dove si sono svolti i test atletici (4x10mt, 30mt e Ariet test). Al termine, con lo spostamento in una struttura alberghiera vicina, si è dato effettivamente inizio al raduno con i saluti di rito, a forte impronta comportamentale, degli Organi Tecnici e dell'arbitro della Commissione Nazionale per il Calcio a 5 Giovanni Vitolo Ferraioli.
Poi intervento del Presidente LND Campania Carmine Zigarelli ai presenti: “Siate autorevoli ma sempre rispettosi, umili, corretti e professionali perché voi siete i nostri rappresentanti federali in campo. Voi garantite il rispetto delle regole. Cercate, inoltre, di collaborare mostrando un comportamento consono al vostro ruolo”.
Nel pomeriggio dopo il pranzo, subito test regolamentari supervisionati dal Componente del Settore Tecnico Marcello Toscano e dal Mentor di calcio a 5 Vincenzo Catapano, cui ha fatto seguito una lunga full immersion di match analysis. L'ausilio di slide e filmati ha permesso infatti ai fischietti di assimilare importanti concetti: “La didattica è utile a conoscere quei trucchi del mestiere che risultano necessari per eccellere. Visti i continui contatti che ci possono essere, il timing sulle decisioni è un elemento fondamentale per non essere impreparati, per risolvere le situazioni più complesse ma soprattutto per essere credibili e non subire la gara”, hanno più volte ripetuto gli Organi Tecnici ai fischietti.
“La differenza la fanno i dettagli. Costruite la vostra gara ancor prima di scendere in campo. Studiate le modalità di gioco, siate pronti e reattivi, immaginatevi cosa vi troverete di fronte perché il livello tecnico delle squadre e dei calciatori è notevolmente aumentato negli ultimi tempi. Inoltre bisogna essere cordiali, seri, disponibili e collaborativi dal punto di vista comportamentale stemperando il momento critico e garantendo il rispetto dei ruoli. Quindi migliorate in tutti gli aspetti e crescete in fretta”. Ciò a chiusura del raduno è stato l’imperativo dato dal Presidente del CRA Virginio Quartuccio.
Una giornata mentalmente e psicologicamente impegnativa, ma piacevole e gratificante per tutti, principalmente dedicata alla didattica, alla crescita e alla formazione collettiva del movimento futsal campano.

Supplemento on-line della rivista "L'Arbitro"
(aut. Tribunale di Roma n. 499 del 01/09/1989)

Copyrights © 2021-2022 Tutti i diritti riservati
Associazione Italiana Arbitri