Terminata la serie dei raduni di metà Stagione Sportiva

CRA Piemonte-Valle d'Aosta

Terminata la serie dei raduni di metà Stagione Sportiva I week end delle prime settimane di Gennaio hanno visto impegnati tutti gli associati in organico regionale del Comitato Piemonte e Valle d’Aosta per la periodica verifica tecnica ed atletica in vista dell’inizio del girone di ritorno dei Campionati.
Per due settimane, a partire da sabato 11 gennaio, infatti, arbitri di Eccellenza e Promozione, assistenti arbitrali, arbitri di Prima Categoria ed osservatori, così come l’intero organico del futsal piemontese e valdostano, si sono susseguiti nei lavori, tutti svoltisi nella bella e funzionale location di Cantalupa, per verificare lo stato di preparazione di ciascuno dopo lo stop natalizio e per un momento di confronto ed aggiornamento sul piano tecnico.
“Siamo un gruppo che si è dato delle regole chiare, che lavora con impegno e con rispetto dei ruoli. Questa mentalità sta portando i ragazzi ad una maggiore consapevolezza e ad essere sempre più dei punti di riferimento per i giovani colleghi che operano nelle sezioni” ha spiegato il Presidente Luigi Stella che, insieme a tutta la squadra del Comitato, ha curato l’organizzazione dei raduni, garantendo un momento di formazione di qualità, modulato sulle esigenze di ciascun ruolo e categoria.
Infatti, per gli arbitri di Promozione ed Eccellenza, oltre all’analisi video delle gare della prima parte della Stagione, vi è altresì stata la possibilità di assistere ad un intervento da parte della dott.ssa Eva Iorio, psicologa e mental coach che da numerose Stagioni collabora con l’AIA e, in particolare, con le commissioni nazionali.
“Cerchiamo di offrire degli spunti su cui lavorare, perché gli arbitri che transiteranno nei ruoli nazionali al termine della Stagione possano giungere preparati e consapevoli” ha detto il Presidente Stella, sottolineando altresì come la parte tecnica debba sempre rimanere al centro del progetto formativo.
Nello specifico, da questo punto di vista, i match analysis presi in considerazione durante tutti i raduni sono stati di particolare interesse, condotti sostanzialmente su gare dirette dai presenti e rendendo appieno partecipi i convocati, che hanno potuto intervenire in prima persona, esprimendo il proprio punto di vista prima di ricevere il feedback della Commissione sulle decisioni corrette da prendere sul campo.
E’ infatti cruciale per degli arbitri in fase di formazione mettersi costantemente in gioco, ricevere stimoli al miglioramento e risposte chiare, così come la mentalità vincente non può che essere orientata al “fare sempre meglio”, senza sentirsi mai arrivati e, al contrario, mantenendo un approccio determinato e recettivo.
L’appuntamento è dunque agli incontri tecnici che si terranno nei prossimi mesi, per proseguire al meglio il percorso tecnico, con l’auspicio che la seconda parte della Stagione Sportiva regali a tutti soddisfazioni e risultati di rilievo.

Supplemento on-line della rivista "L'Arbitro"
(aut. Tribunale di Roma n. 499 del 01/09/1989)

Copyrights © 2021-2022 Tutti i diritti riservati
Associazione Italiana Arbitri