Milardi del Settore Tecnico incontra i Talent campani

CRA Campania

Milardi del Settore Tecnico incontra i Talent campani“Cogliete l’attimo, vivete questa esperienza come momento formativo e cercate di prendere dai vostri Mentor il più possibile, perché, occasioni come questa, capitano una sola volta. La voglia di imparare unita alla conoscenza del Regolamento e alla preparazione atletica devono essere sempre ottimali per riuscire a raggiungere gli obiettivi prefissati”. Così il Vice Responsabile Area Sud del Settore Tecnico dell’AIA Francesco Milardi ha aperto lo scorso 15 febbraio, presso la Sezione di Torre Annunziata, un proficuo incontro formativo, nel quale sono stati chiamati a rapporto Talent e Future Talent. Un appuntamento condiviso, insieme dai Mentor Giuseppe Scarica e Raffaele Vitiello e dal Presidente del Comitato Regionale Arbitri della Campania Virginio Quartuccio.
Si è trattato di un faccia a faccia, di una lezione didattica per confronto, utile per fare il punto della situazione sul lavoro svolto e per valutare stimoli, sensazioni, perplessità e voglia di emergere, nonché problematiche inerenti all’essere ‘talentuosi’.
L'incontro, iniziato con i saluti del Presidente sezionale Stefano Pagano, è proseguito con la presentazione ai Future Talent del Progetto da parte dei Mentor Scarica e Vitiello, i quali hanno ribadito l’importanza della continua applicazione: “Essere Talent non è un privilegio ma una opportunità. Comportatevi da professionisti sia in campo che fuori, dimostrandovi sempre puntuali ed educati in ogni circostanza. Avete la fortuna di poter partecipare ad un Progetto che valorizza da un punto di vista tecnico, atletico ed umano arbitri con capacità e potenziale. Sfruttate al massimo questa occasione”.
A seguire spazio all'attività tecnica con analisi e spiegazione di alcuni video quiz.
A tal proposito l’incisività dialettica di Milardi ha affascinato i Talent, i quali hanno ascoltato con attenzione, pronti anche ad intervenire con domande per avere delucidazioni riguardo comportamenti da assumere instaurando all’occorrenza un dialogo costruttivo.
Lo scopo principale del Vice Responsabile del Settore Tecnico è stato, però, quello di far riflettere i ragazzi su come bisogna preparare la gara e su come ci si approccia ad essa: la parola chiave è sempre stata la stessa, ovvero determinazione.
Focus della discussione la tematica della ‘cura dei particolari’, il tenere tutto sotto controllo senza lasciare nulla al caso; elemento fondamentale nell’attività arbitrale che va di passo con il termine ‘concentrazione’, al quale è stato attribuito il significato di serenità psicologica e al tempo stesso di fermezza intellettuale e valutativa.
“Ricordatevi che gli arbitri sono atleti ma anche cultori del Regolamento e devono dimostrarlo, sempre, per sottolinearne la professionalità. Scendete in campo ed arbitrate con la serenità e con la personalità giusta per non farvi scappare la gara dalle mani. Solo così potrete perseguire obiettivi sempre più grandi ed importanti".
Con queste parole Francesco Milardi ed i Mentor Scarica e Vitiello chiudevano una riunione, dalla quale ciascuno dei ‘talentuosi’ certamente farà tesoro di quanto appreso per continuare nel migliore dei modi questo percorso formativo e raggiungere i traguardi prefissati.

In copertina Francesco Milardi con Mentor, Talent e Future Talent
In gallery:
1 - I saluti ai presenti del Presidente sezionale Stefano Pagano
2 - Francesco Milardi con i Mentor Scarica e Vitiello durante la spiegazione del Progetto
3 – Il Componente del Settore Tecnico Francesco Milardi spiega i video
4 - Confronto tra Milardi ed i Talent
5 - Talent e Future Talent durante la riunione

Supplemento on-line della rivista "L'Arbitro"
(aut. Tribunale di Roma n. 499 del 01/09/1989)

Copyrights © 2021-2022 Tutti i diritti riservati
Associazione Italiana Arbitri