Associazione Italiana Arbitri

100 anni: 1911-2011

Sito web ufficiale dell'Associazione Italiana Arbitri

Una serata "Regolarmente" con Vincenzo Meli

Iacopo Spresian - 04/03/2020, 11:00

Sezione di Treviso
Il Responsabile del Modulo Regolamento del Settore Tecnico Vincenzo Meli è stato ospite di una riunione organizzata dalla Sezione di Treviso. Dopo le usuali presentazioni del Presidente Claudio Zuanetti, è stata ceduta la parola all’illustre ospite che, da grande esperto di regolamento, ha fornito una panoramica sui particolari delle diverse regole grazie a video analisi di molteplici episodi. L’incipit di Vincenzo è stato: “L’esperienza non riesce ad insegnare dove non c’è il desiderio di imparare” citando G.B. Shaw e, parafrasando la citazione, ha continuato: “Non c’è insegnate che tenga, lì dove non c’è la volontà di apprendere”. Ha dunque proseguito spiegando che “Si cresce per didattica, ma anche per confronto” e dunque “E’ necessaria la presenza attiva del pubblico, che deve essere incluso nella discussione e nella proposta delle soluzioni degli enigmatici casi”. Dopodiché ha introdotto il gioco “Regolarmente”: una serie di episodi scelti di volta in volta dai presenti con l’obiettivo di analizzarli nei diversi aspetti.
Dodici le casistiche discusse nelle oltre due ore di riunione con la gremita platea guidata dalla verve di “Enzo” e dalla passione che riesce a trasmettere parlando di tecnica regolamentare. Passione che ha coinvolto a pieno i giovani fischietti trevigiani, veri protagonisti della serata. I presenti sono stati, infatti, chiamati alla scelta di un episodio “a busta chiusa”. Tra gli episodi più curiosi sorteggiati: la condotta violenta tra compagni di squadra, il lancio di un secondo pallone nel mezzo dell’azione in svolgimento, e un calcio di punizione battuto di testa! Le analisi puntuali dei filmati da parte dei giovani regionali, dalle nuove leve e dagli osservatori hanno caratterizzato la serata ricca di approfondimenti e di riflessioni sul ruolo dell’arbitro e dell’importanza di una conoscenza approfondita e mai banale del regolamento.

Supplemento on-line della rivista "L'Arbitro" (aut. Tribunale di Roma n. 499 del 01/09/1989)

Pagina precedente