Associazione Italiana Arbitri

100 anni: 1911-2011

Sito web ufficiale dell'Associazione Italiana Arbitri

Riunito oggi on line il Consiglio Centrale dell'Associazione Italiana Arbitri

25/04/2020, 20:00

Il Consiglio Centrale si è riunito, per la prima volta in videoconferenza. Presenti all'appello 58 componenti, puntualmente collegati da tutto il territorio nazionale, per alcune ore del pomeriggio in questo giorno di festa, ciascuno dalla propria casa in quarantena per l'emergenza sanitaria.
Il presidente Marcello Nicchi ha riferito gli esiti della riunione del Comitato Nazionale, anch'essa tenutasi ieri da remoto, facendo sintesi degli argomenti trattati, inclusi i numeri per i passaggi negli organici nazionali e regionali. Per approfondimenti nel merito, si rimanda al resoconto già pubblicato sul sito web e reperibile pure attraverso i social dell'Associazione.
Anche in questa circostanza erano presenti l'ex internazionale Gianluca Rocchi e Daniele Orsato, che lo ha succeduto nel ruolo di rappresentante degli arbitri in attività, per un simbolico passaggio di consegne, quindi i rispettivi ringraziamenti ed i saluti di rito alla dirigenza associativa.
È stato posto in evidenza ogni aspetto sostanziale circa i risvolti per lo sport, il calcio e, in particolare, per il mondo arbitrale, con lo stop dei campionati e di ogni altra attività collegiale, dall'esigenza di garantire adeguata tutela sanitaria agli arbitri e ai loro familiari, nonché per l'attuazione dei decreti emanati dal Governo che prevedono limitazioni importanti alla libera circolazione delle persone. Al riguardo si è in attesa di sviluppi per comprendere se vi siano margini di fattibilità per una ripartenza, verosimilmente parziale, a completamento della Stagione Sportiva, seppure oltre il 30 giugno ed entro il 2 agosto, come è stato auspicato dalla UEFA. Da settimane, infatti, è in corso un confronto serrato tra la Federazione, insieme ai vertici delle sue componenti, ed i Ministeri dello sport e della salute.
È stato evidenziato ai presidenti dei CRA e dei CPA dal componente nazionale Avv. Giancarlo Perinello che per le Assemblee elettive sezionali si dovranno seguire le vigenti norme regolamentari e le disposizioni già impartite dal Comitato Nazionale, formalizzando gli adempimenti previsti e garantendo i diritti di tutti i soggetti interessati. Se vi fosse l'esigenza di modificare le disposizioni per le tempistiche, oggi non diversamente prevedibili, sarà cura del Presidente e del Comitato Nazionale dell'AIA assumere tempestivamente le determinazioni del caso.
Per quanto riguarda le assemblee ordinarie annuali, è intervenuto il componente nazionale dr. Maurizio Gialluisi precisando che il Decreto Legge 17 marzo 2020, n. 18, al comma 1 dell'art 35 prevede che le realtà associative del cosiddetto terzo settore, alle quali sono di fatto assimilabili le Sezioni AIA, possono approvare i propri bilanci consuntivi entro il 31 ottobre di quest'anno, convocandole per riunire gli associati anche in videoconferenza.

Supplemento on-line della rivista "L'Arbitro" (aut. Tribunale di Roma n. 499 del 01/09/1989)

Pagina precedente