Associazione Italiana Arbitri

100 anni: 1911-2011

Sito web ufficiale dell'Associazione Italiana Arbitri

Olimpiadi del Regolamento in conference call

Silvano Olmi - 12/05/2020, 12:00

Sezione di Viterbo
Sono terminate domenica pomeriggio, 3 maggio 2020, le “Olimpiadi del Regolamento”, divertente competizione in video conferenza utilizzata per proseguire l’attività tecnica e associativa.

Sono stati 92 gli associati che si sono sfidati in video collegamento, rispondendo ai quiz tecnici e associativi. Le domande sono state tratte dalle 750 preparate dal Settore Tecnico dell’Associazione Italiana Arbitri e che ogni anno vengono somministrate a tutti gli iscritti durante i Raduni di inizio campionato. Altri quesiti, riguardanti la vita associativa della Sezione, sono stati preparati dall’arbitro benemerito Antonio Miele.

Molto combattuta la finale per il terzo e quarto posto, che ha visto prevalere Francesco Milocco 14 a 11 sul collega Francesco Raccanello. La finalissima ha visto di fronte due arbitri donna, Silvia Stavagna e Arianna Romiti. Ha prevalso la più esperta Silvia Stavagna con il risultato di 13 a 11, anche se Arianna Romiti, con meno anni di attività arbitrale rispetto all’amica-rivale, ha dimostrato un’ottima conoscenza del Regolamento del Giuoco del Calcio. I quattro finalisti hanno ricevuto in premio del materiale sportivo.

Tutto si è svolto in un clima di grande allegria e partecipazione. Gli organizzatori e ideatori dell’evento, sotto l’attenta guida del Presidente sezionale Luigi Gasbarri, sono stati Ennio Mariani, Antonio Miele, Claudio Petrella, Matteo Centi, Gerardo Simone Caruso, Pierluigi Amadeo e KacperZielinski.

“Sono contento per l’utilizzazione di queste nuove forme di comunicazione – ha commentato soddisfatto il Presidente della Sezione di Viterbo, Luigi Gasbarri – nella speranza che si torni presto alla normalità. Le Olimpiadi del Regolamento sono una manifestazione da replicare anche nella prossima stagione, poiché sono molto utili per approfondire la conoscenza delle norme e migliorare la preparazione dei direttori di gara. Mi è piaciuta la finale tutta in rosa – ha proseguito Gasbarri – che ha visto di fronte due ragazze molto in gamba della nostra sezione. La componente femminile si fa sempre più spazio nel nostro sodalizio, dimostrando che le donne possono dirigere partite di calcio a ogni livello. Ringrazio gli organizzatori del torneo – ha conclusoGasbarri – tutti i partecipanti e i quattro finalisti che hanno dimostrato di conoscere bene le regole del giuoco più bello del mondo”.

In copertina la infografica che annuncia la finale delle “Olimpiadi del Regolamento”.

In gallery:

1. Silvia Stavagna durante la direzione di una gara;
2. Infografica.

Supplemento on-line della rivista "L'Arbitro" (aut. Tribunale di Roma n. 499 del 01/09/1989)

Pagina precedente