Associazione Italiana Arbitri

100 anni: 1911-2011

Sito web ufficiale dell'Associazione Italiana Arbitri

A lezione dall’arbitro della CAN B Alessandro Prontera

Massimo Manzolillo - 16/06/2020, 16:00

Sezione di Sala Consilina
Lunedì 8 giugno, in videoconferenza, la Sezione di Sala Consilina ha avuto il piacere di ospitare Alessandro Prontera, arbitro della sezione di Bologna, in forza alla Commissione Nazionale di Serie B.
L’emergenza COVID-19 che ha colpito l’intero territorio nazionale, con Sala Consilina diventata zona rossa a marzo e aprile, ha bloccato fisicamente tutte le iniziative programmate ma non ha fermato la voglia di continuare a crescere, e questi incontri, come sottolineato dal Presidente sezionale Gianpiero Cafaro nel suo intervento di apertura, sono momenti di alta formazione che avvicinano i ragazzi, anche se solo metaforicamente, al tanto desiderato terreno di gioco.
Alla riunione era presente anche Giuseppe Esposito, Presidente della Sezione di Cinisello Balsamo, che ha mosso i primi passi arbitrali proprio nella Sezione di Sala Consilina per poi trasferirsi al nord per lavoro.
In rappresentanza del Comitato Regionale Arbitri della Campania era collegato il Vicepresidente Vincenzo Di Maio, che oltre a portare i saluti del Presidente Virginio Quartuccio e dell’intero Comitato, ha ricordato la visionatura nella gara Battipagliese - Paestum del 14 febbraio 2010, quando il promettente Prontera militava alla Commissione Arbitri Interregionale: una gara difficile nella quale il giovane collega fece emergere le sue qualità.
Poi la parola all’ospite che ha ripercorso le tappe che gli hanno permesso di esordire nella massima categoria del calcio italiano in occasione di Fiorentina -Udinese il 6 ottobre 2019.
Alessandro, con entusiasmo e simpatia, ha saputo raccontare non solo le soddisfazioni ma anche le difficoltà che inevitabilmente si sono presentate nella sua carriera.
“Ad ogni passaggio di categoria tutto è da rifare, bisogna crescere con continuità per riuscire a convincere gli Organi Tecnici di meritarsi il posto nelle varie categorie. Questo va fatto al CRA come in Serie B. Le parole d’ordine sono sempre tre: regolamento, allenamento, sacrificio”, così Prontera ai collegati.
Molti sono stati i filmati analizzati che hanno fatto emergere tante curiosità. Varie infatti le domande che i colleghi della Sezione valdianese hanno rivolto a Prontera, tra le quali le emozioni dell’esordio in A, qualche aneddoto col designatore di Serie A Nicola Rizzoli, come si è preparato in questo periodo di lockdown e quanto gli manca calcare il terreno di gioco.
Alessandro ha chiuso il suo intervento con una slide dove sottolineava che gli obiettivi non si raggiungono solo tramite il talento innato, ma soprattutto tramite il costante miglioramento di sé stessi.
Conclusione della riunione affidata alle parole del Presidente Gianpiero Cafaro: “L’opportunità di avere ospiti come Alessandro è stata veramente preziosa per la nostra Sezione. Per i giovani arbitri è infatti un grosso stimolo a lavorare e sacrificarsi per raggiungere traguardi importanti”.

Supplemento on-line della rivista "L'Arbitro" (aut. Tribunale di Roma n. 499 del 01/09/1989)

Pagina precedente