Associazione Italiana Arbitri

100 anni: 1911-2011

Sito web ufficiale dell'Associazione Italiana Arbitri

Storico esame digitale, con l'ingresso di otto nuovi arbitri

Matthias Kofler - 22/06/2020, 11:30

Sezione di Bolzano
Anche nei tempi del coronavirus la “macchina” del reclutamento della Sezione AIA di Bolzano "M. Bregoli" non si ferma e porta a termine un nuovo corso arbitri: Sono arrivati otto neo fischietti per la Sezione guidata dal presidente Alessandro Zampieron che hanno brillantemente superato la prova di esame. Si tratta di un momento storico per la Sezione bolzanina: per la prima volta, l'esame si è svolto in via telematica, con i giovanni fischietti connessi dalle loro abitazioni.
I neo arbitri hanno frequentato il corso durato circa tre mesi con un totale di 20 lezioni. A tenere le lezioni sono stati gli istruttori Marco Morisi, Rosario Lerro, Benjamin Jerec e Claudio Coletta.
L'esame si è svolto complessivamente online con l’utilizzo di moduli Google per la prova scritta, come da impostazione del Settore Tecnico dell’AIA, con la Commissione che ha ricevuto prima i temi e di seguito, in tempo reale, le risultanze dei quiz. Per l’orale, invece, grazie alla condivisione dello schermo i ragazzi hanno interagito con una lavagna virtuale dove era disegnato un campo da calcio e, dopo aver risposto ad alcune domande regolamentari, si sono potute testare le decisioni arbitrali a caldo tramite la visione di alcuni filmati, ai fini della valutazione della loro preparazione tecnica.
Telematiche anche le pratiche della Commissione: dai verbali, alle firme sulla modulistica, tutto è stato svolto in maniera computerizzata.
Questi i nomi degli otto nuovi associati: Michele Montalto, Luciano Montalto, Monica Turco, Andrea Zambito, Marco Amato, Gianluca Castorina, Christian Alton e Oneld Halili.
Soddisfatto il Presidente di Sezione, Alessandro Zampieron, che commenta: "Siamo contenti di accogliere questi nuovi ragazzi che certamente dimostreranno a breve la loro preparazione e passione arbitrale dirigendo gare del Settore Giovanile. Il nostro sport, oltre a dare anche soddisfazioni personali e economiche, crea la personalità per la vita quotidiana. Siamo una grande famiglia, sono convinto che passeremo anche questa situazione particolarmente complicata.“

Supplemento on-line della rivista "L'Arbitro" (aut. Tribunale di Roma n. 499 del 01/09/1989)

Pagina precedente