Associazione Italiana Arbitri

100 anni: 1911-2011

Sito web ufficiale dell'Associazione Italiana Arbitri

Ottimi spunti per essere grandi arbitri nella ricetta di Marzaloni

Gianvito Fontanella Molea - 23/06/2020, 11:00

Sezione di Soverato
Si è svolta lunedì 8 giugno, in modalità smart su piattaforma "Google Meet", la riunione tecnica della Sezione di Soverato tenuta dall'ospite Andrea Marzaloni della Sezione di Rimini, Componente della Commissione Arbitri Interregionale dal 2017.
Un relatore con trascorsi importanti da assistente in Serie A: 148 gare all'attivo con numerosi match di cartello; un ospite capace di appassionare gli associati jonici per circa due ore.
Surreale, ma ad ogni modo proficua quest'esperienza di interazione telematica a cui hanno partecipato arbitri, osservatori e associati a vario titolo.
Dopo le introduzioni di rito del Presidente sezionale Leo Procopio la parola è passata ad Andrea Marzaloni, che ha spaziato a 360 gradi sul mondo arbitrale, tracciando l'identikit del prototipo di arbitro del futuro per poi concludere con interventi di natura tecnica col supporto video curato da Francesco Bianco.
Capacità, leadership, carattere, preparazione atletica, prevenzione ed altri aspetti trattati da Marzaloni per inquadrare l'arbitro del futuro che può mirare all'approdo alla CAI.
Un'esperienza che rappresenta i ricordi più vividi anche tra gli arbitri d’élite: le prime trasferte fuori regione, i primi pernotti e tutte le emozioni che ne seguono.
Attraverso queste linee guida, specie i più giovani hanno potuto constatare quali siano i crismi dell'arbitro che possa ambire a scalare i primi gradini verso una rosea carriera.
La riunione è proseguita con la visione di svariate clip di gioco argomentate a turno da arbitri ed osservatori con la correzione di Marzaloni; buoni i feedback ricevuti.
Il congedo del Presidente Procopio a Marzaloni avviene con un sentito ringraziamento e la speranza di potersi ritrovare presto dal vivo, perché il contatto umano resta naturalmente il valore aggiunto dell'Associazione e non solo.
Al momento le incognite per il futuro post emergenza COVID-19 ci sono, ma intanto per la Sezione di Soverato resta la certezza di aver conseguito un ottimo lavoro, in modo innovativo ed alternativo, nonostante tutto.

Supplemento on-line della rivista "L'Arbitro" (aut. Tribunale di Roma n. 499 del 01/09/1989)

Pagina precedente