Associazione Italiana Arbitri

100 anni: 1911-2011

Sito web ufficiale dell'Associazione Italiana Arbitri

Concluso un un corso arbitri tutto al femminile

Luca Brunato - 01/07/2020, 09:00

Sezione di Venezia
Il 23 giugno 2020 si è svolto l’esame del secondo corso arbitri annuale della Sezione di Venezia. La frequenza al corso, tutto al femminile, ha portato Irene, Lucia, Lavinia e Anita a superare brillantemente l’esame finale. “Un corso anomalo” lo ha definito il Presidente sezionale Franco Venerando “Iniziato di persona, ma dopo alcune settimane tutto completamente cambiato. All’inizio siamo stati colti impreparati a causa del Covid-19 ma, dopo lo shock iniziale, abbiamo pensato a come reagire e ci siamo adoperati per cercare di portare avanti il corso arbitri”. Optato per continuare il corso in modalità video lezione e, ottenuti i consensi, il corso è subito ripartito. Corso arbitri che si è potuto svolgere e concludere grazie anche all’arbitro appartenente al Comitato Arbitri Interregionale Davide Albano. Davide, attraverso slide, video ed episodi di casistica, ha spiegato tutte le regole in maniera chiara e semplice andando ad ammortizzare la difficoltà dell’imparare attraverso lezioni a distanza.
D’altro canto, da parte delle ragazze c’è sempre stata una grande voglia di imparare, sottolineata dall’attenzione e dalle continue domande poste durante tutto il periodo del corso. Lo stesso Davide ha poi detto: “Ho notato fin da subito la partecipazione attiva da parte di tutte le ragazze, sempre pronte a domandare e a provare a mettersi in gioco”.
Conclusione migliore non poteva essere che chiudere questo percorso come era iniziato: in presenza. Grazie al consenso da parte del Presidente nazionale Marcello Nicchi, si è potuto svolgere di persona l’esame finale del corso (mantenendo la giusta distanza e osservando tutte le normative).
Grande emozione tra i presenti che hanno concluso questa avventura e ne iniziano una ancora più grande.
Alla fine dell’esame il Presidente sezionale Venerando ha concluso: “Un lavoro di squadra che ci ha permesso di accogliere nella nostra Sezione quattro nuovi fischietti rosa pronti a scendere sul terreno di giuoco appena i campionati ricominceranno. Intanto: benvenute!”

Supplemento on-line della rivista "L'Arbitro" (aut. Tribunale di Roma n. 499 del 01/09/1989)

Pagina precedente