Associazione Italiana Arbitri

100 anni: 1911-2011

Sito web ufficiale dell'Associazione Italiana Arbitri

Lo spirito giusto nell’affrontare l’emergenza sanitaria

Matteo Siracusano - 02/09/2020, 12:00

CRA Abruzzo
In principio è stato innegabile pensare che non sarebbe stato più lo stesso, ma sono bastati i primi incontri in videoconferenza del Comitato Regionale dell’Abruzzo per capire che alla fine questa nuova modalità di formazione e condivisione, causa emergenza sanitaria, si è rilevata propedeutica e molto efficace per continuare la Stagione nell'ottica del costante aggiornamento.
Non solo, la partecipazione dei ragazzi ognuno dalla propria residenza ha rafforzato ulteriormente lo spirito di squadra con interventi che hanno permesso a tutti di sciogliersi e partecipare attivamente.
Prezioso l’ausilio dei nazionali abruzzesi che in tutti gli incontri hanno messo a disposizione la loro esperienze e i loro preziosi consigli. Video quiz e filmati del Settore Tecnico sono stati sottoposti ai giovani fischietti al fine di tenere fresca la mente ed evitare di perdere motivazioni in questo periodo di stop.
Partendo da arbitri e osservatori di calcio, passando successivamente agli arbitri del futsal, nonché i rispettivi Talent e Mentor, tutti sono stati i protagonisti di queste giornate.
Anche a livello dirigenziale, è stata svolta ad aprile la prima riunione in conference - call del Comitato Regionale Abruzzo grazie alla nuova piattaforma Google Meet, messa a disposizione dall'AIA.
Tra le iniziative attuate nella lotta al coronavirus, invece, si riporta quella di Gilberto Gregoris, della Sezione di Pescara. Appartenente alla ASD Culturale NETF, associazione che si occupa di dare un supporto concreto ai bambini delle diverse nazionalità presenti sul territorio italiano, è occupato nella divisione UAS Sport Accademy, con la qualifica di Pilota SAPR.
La sua organizzazione è iscritta al Registro centrale delle Organizzazioni di Protezione civile affinché i droni possano essere impiegati per scenari di emergenza e soccorso che vanno dalla ricerca di persone scomparse con termocamere al controllo degli incendi al monitoraggio delle frane; dal trasporto del sangue a quello dei medicinali, di salvagenti e beni di prima necessità.
Proprio in questo periodo di emergenza nazionale, essendo un esperto tecnico e pilota di droni, Gilberto è stato contattato dal Comune di Pescara per offrire supporto aereo gratuito per il monitoraggio del territorio in collaborazione con le forze dell’ordine.
Il suo controllo aereo è stato di supporto per l’identificazione di un runner che, infrangendo le ordinanze governative, correva liberamente sulla spiaggia eludendo con uno scatto fulmineo l’alt della guardia di finanza.

Supplemento on-line della rivista "L'Arbitro" (aut. Tribunale di Roma n. 499 del 01/09/1989)

Pagina precedente