Stagione Sportiva al via per arbitri, assistenti ed osservatori

CRA Campania

Stagione Sportiva al via per arbitri, assistenti ed osservatori"Finalmente inizia la Stagione Sportiva 2020/21 e si parte in questo viaggio affasciante che per voi dovrà essere importante. Siate sempre sul pezzo, mirate al massimo, concentrati sull'obiettivo da raggiungere e dimostrate tutte le vostre potenzialità". Con queste parole motivazionali il nuovo Presidente del Comitato Regionale Arbitri della Campania Giancarlo Rubino ha accolto in quel di Baronissi nei giorni 10, 11 e 12 settembre, gli arbitri e gli assistenti di Eccellenza e Promozione e gli osservatori per la parte tecnica del raduno precampionato.
I test atletici sono stati svolti il 3-4 e 5 settembre sul campo comunale di Siano.
Come simbolico passaggio di consegne, il raduno è iniziato con un lungo applauso e con i ringraziamenti del Presidente Rubino a Virginio Quartuccio, che da Presidente ha diretto il CRA per 7 anni e che ora è stato inserito nell’organico degli osservatori della Commissione Arbitri Nazionale.
I lavori hanno previsto la spiegazione della Circolare n.1 affidata ai Componenti del Settore Tecnico dell’AIA Giovanni Pentangelo e Ciro Pegno, che hanno illustrato le nuove modifiche: "La crescita di tutti e di ciascuno di voi deve passare attraverso uno studio costante del regolamento. Questo è il presupposto fondamentale per diventare un grande arbitro".
Dopo i quiz regolamentari il Presidente Rubino ed il Responsabile del Settore Tecnico Matteo Trefoloni, con una precisa ed incisiva digressione hanno tenuto una lunga full immersion, con il supporto di video e slide, volta a garantire uniformità decisionale, creando così una interazione didattica con la platea: focus su fatti e scorrettezze, DOGSO e SPA, concentrazione, allineamento, timing decisionale e fallo di mano con annessi provvedimenti disciplinari.
"Siate chiari nelle decisioni che andrete a prendere mostrando sempre capacità arbitrale”, così Trefoloni.
“Prendete le decisioni in modo deciso e non con incoscienza: solo questo è garanzia di saper motivare e dare valore al provvedimento preso”, le parole del Presidente Rubino rivolte agli arbitri. “Valutate correttamente l'entità dell'evento evitando situazioni di ingerenza, e date all'arbitro un prodotto finito", rivolgendosi poi agli assistenti.
"Il percorso di un arbitro o di un assistente non è determinato in via esclusiva dagli Organi Tecnici ma anche singolarmente da ognuno di voi. Voi siete formatori. Avete un ruolo di allenatore” precisava inoltre il Presidente agli osservatori.
Nel pomeriggio, alla presenza dei Presidenti di Sezione, i lavori sono proseguiti con i saluti degli ospiti: il Vicepresidente AIA Narciso Pisacreta, il Componente Comitato Nazionale Umberto Carbonari, il Presidente LND Cosimo Sibilia e il Presidente FIGC - Campania Carmine Zingarelli.
A seguire, mentre gli Organi Tecnici Giovanni Sasso, Rosario Angrisani e Marco Citro hanno impartivano direttive tecnico - comportamentali ed organizzative agli arbitri e agli assistenti, gli OT Salvatore Russo e Mario Gulisano, ricordando agli osservatori che la prestazione va considerata nel suo complesso e che la valutazione giusta o errata di un singolo episodio non può essere l’unico elemento per determinare il valore della stessa, hanno chiarito che questo ruolo necessita dello sviluppo di importanti capacità comunicative sia nel corso del colloquio post gara che nell’ambito della relazione, che viene poi ricevuta da ciascun arbitro ed assistente, e deve dunque essere caratterizzata da chiarezza espositiva e logicità.
A conclusione della serata il Presidente Rubino salutava i presenti ricordando loro che bisogna lavorare in sinergia e di squadra per far emergere il prodotto arbitro.

In copertina: il saluto del Presidente Rubino
In gallery:
1) Test atletici
2-3) Spiegazione della Circolare n.1
4) Interazione didattica con il Responsabile del Settore Tecnico Matteo Trefoloni
5) Il saluto degli ospiti
6) Disposizioni tecniche e comportamentali

Supplemento on-line della rivista "L'Arbitro"
(aut. Tribunale di Roma n. 499 del 01/09/1989)

Copyrights © 2021-2022 Tutti i diritti riservati
Associazione Italiana Arbitri