L’attività regionale inizia con il raduno precampionato

CRA Veneto

L’attività regionale inizia con il raduno precampionato“Dopo un lungo stop, ripartiamo dallo sport" ha aperto con queste parole il Presidente regionale Massimo Biasutto la due giorni dedicata ad arbitri, assistenti e osservatori. Presso il Park Hotel Villa Fiorita a Monastier (TV) il Comitato Regionale ha ripreso i lavori tecnici in vista dell’inizio della nuova Stagione Sportiva: “La formazione tecnica è fondamentale e va curata costantemente" ha detto Biasutto ai presenti. Matteo Trefoloni, Responsabile del Settore Tecnico AIA, ha presenziato all’evento intrattenendo arbitri e assistenti con lezione specifiche : “È importante farsi trovare pronti e preparati, lo studio del Regolamento deve essere puntuale e metodico". Il raduno è infatti iniziato proprio con l'illustrazione delle modifiche alle regole apportate dalla Circolare 1 della nuova Stagione: i Componenti del Settore Tecnico Alessandro Bianco e Luca Segna hanno approfondito le tematiche relative alle nuove norme mostrando anche numerosi video esemplificativi.
Emozionante e molto motivazionale è stato l’intervento dell’Internazionale Daniele Orsato: dopo la direzione dell’ultima finale di Champions League l’arbitro di Schio ha condiviso sensazioni ed episodi di una delle gare più prestigiose del calcio. “Dal momento della designazione ho atteso con ansia il fischio d’inizio” ha detto Orsato agli arbitri presenti “Non potevo mancare a questo appuntamento con gli arbitri della mia regione: dovete porvi degli obiettivi e lavorare ogni giorno per raggiungerli”. Di obiettivi e di passione ha parlato anche il Responsabile della CAI Dino Tommasi: “Vi esorto a dare sempre il massimo, metteteci cuore e divertitevi fischio dopo fischio”.
In rappresentanza del Comitato Nazionale, il Componente Umberto Carbonari ha salutato i presenti manifestando la vicinanza dell’Associazione alle situazioni difficili degli scorsi mesi: “La situazione è imprevedibile, ma anche attraverso lo sport dobbiamo cercare di gioire di questa nuova normalità". La squadra di Componenti regionali guidata da Massimo Biasutto ha richiesto agli arbitri massima concentrazione in campo e dedizione negli allenamenti: una prestazione di spessore passa inevitabilmente per una preparazione atletica ottimale da raggiungere con impegno e costanza. Gli assistenti regionali sono stati guidati in una analisi approfondita legata ai criteri di punibilità del fuorigioco: partendo da precise sussistenze regolamentari è stato chiesto ai presenti di fare le dovute considerazioni circa la punibilità degli episodi. L’assistente della CAN Luca Mondin ha poi voluto condividere con i presenti alcuni temi motivazionali: “Non abbattetevi dopo i momenti più difficili: dovete sempre dimostrare di poter reagire e superare gli ostacoli”.
I Componenti a supporto della squadra di osservatori regionali hanno analizzato con il contributo del Referente Informatico regionale Gianni Zanussi la nuova compilazione informatizzata della relazione: sono stati poi approfonditi temi importanti legati alla corretta attribuzione del voto e alla gestione del colloquio.
“Ci aspetta un anno sicuramente impegnativo" ha sottolineato il Presidente regionale Massimo Biasutto che ha poi proseguito dicendo “A voi è richiesto il massimo impegno per poter garantire la regolarità della Stagione".
Nel corso della chiusura dello stage, il Presidente regionale Massimo Biasutto ha salutato e ringraziato i presenti invitando tutti a mantenere alto l'entusiasmo e viva la passione per l’attività arbitrale in quanto capace di regalare soddisfazioni e gratificazioni uniche.

In copertina Daniele Orsato con i Componenti regionali.
In galleria:
1. Il Presidente Massimo Biasutto e Daniele Orsato durante il ricordo della Finale di Champions League
2. Il Responsabile del Settore Tecnico dell’AIA Matteo Trefoloni con i Componenti Alessandro Bianco e Luca Segna
3. Confronto in aula
4. L’assistente CAN Luca Mondin durante il suo intervento
5. Il saluto delle autorità: da sinistra Luca Segna, Matteo Trefoloni, Giuseppe Ruzza, Massimo Biasutto, Giancarlo Perinello, Fabio Gottipavero e Alessandro Bianco
6. Il Presidente Massimo Biasutto con il Responsabile della CAI Dino Tommasi
7. L’intervento in aula di Daniele Orsato

Supplemento on-line della rivista "L'Arbitro"
(aut. Tribunale di Roma n. 499 del 01/09/1989)

Copyrights © 2021-2022 Tutti i diritti riservati
Associazione Italiana Arbitri