Associazione Italiana Arbitri

100 anni: 1911-2011

Sito web ufficiale dell'Associazione Italiana Arbitri

Il resoconto della riunione del Comitato Nazionale dell'AIA

10/10/2020, 17:36

Il Comitato Nazionale si è riunito a Roma per discutere e deliberare sugli argomenti di attualità associativa, tecnica e amministrativa. Prima di iniziare i lavori, è stato osservato un minuto di raccoglimento nel ricordo dell’arbitro Daniele De Santis, tragicamente scomparso, e del collega Domenico Archinà, componente del Settore Tecnico.

Diverse le comunicazioni del Presidente dell’AIA. È stata data informativa sull’avvenuta indizione delle Assemblee elettive sezionali, approvando anche il posticipo dei termini per svolgere le Assemblee sezionali ordinarie. Il Comitato ha preso atto dell’incarico affidato, su proposta del Presidente dell’AIA, dalla FIGC a Gianluca Rocchi, ex internazionale, di Coordinatore delle relazioni istituzionali con l’Organo tecnico CAN (A-B), in particolare per il sistema tecnologico VAR (Video Assistant Referees). Annunciato il rifinanziamento da parte della UEFA del progetto Referee Convention per le iniziative di incentivo alla formazione dei vivai arbitrali. Sulla distribuzione delle divise arbitrali alle 207 Sezioni AIA è stato riferito, sulla base di una relazione ufficiale, che lo sponsor tecnico Legea ha provveduto a spedire i kit da gara a 111 Sezioni, mentre per le rimanenti provvederà entro il 20 ottobre.

È stata deliberata l’approvazione della relazione di fine stagione della CAN Beach Soccer, che quest’anno non ha potuto svolgere attività tecnica, oltre ad aver tenuto il solo raduno di inizio stagione a Tivoli e la consueta didattica da remoto, a causa dell’emergenza sanitaria. Approvato anche il programma dei raduni per i test atletici e regolamentari di recupero per gli organici degli Organi tecnici nazionali che si terranno, suddivisi per macroregione: a Bologna, Roma e Salerno. Deliberata un’integrazione del modulo bio-medico del Settore Tecnico con una nomina di alta specializzazione scientifica: l’associato Matteo Bassetti, docente e primario di malattie infettive a Genova, quale supporto in tema di gestione del Covid-19 nel contesto arbitrale. Infine, è stato deliberato il cambio di denominazione della Redazione della rivista, sito web, social e relazioni con i media, prevedendo l’integrazione delle nomine di alcuni associati esperti di comunicazione. Il Settore Tecnico ha proposto l’introduzione di nuove relazioni degli osservatori per alcuni Organi tecnici nazionali, dibattendo anche sulla possibilità di riapertura dei Poli di allenamento nazionali, con molte riserve emerse dal dibattito per i rischi e le responsabilità derivanti dall’emergenza sanitaria.

Supplemento on-line della rivista "L'Arbitro" (aut. Tribunale di Roma n. 499 del 01/09/1989)

Pagina precedente