Associazione Italiana Arbitri

100 anni: 1911-2011

Sito web ufficiale dell'Associazione Italiana Arbitri

Tanta didattica e ospiti di rilievo al raduno di inizio Stagione

Fabio Mattia Festa - 14/10/2020, 10:00

Sezione di Avellino
Ogni anno nel mese di ottobre gli arbitri avellinesi si ritrovano sui monti dell’Irpinia per trascorrere due giornate di formazione tecnica e atletica, di aggiornamento e soprattutto di convivialità, di associazionismo e amicizia. Una tradizione trentennale che, però, ha dovuto arrestarsi nel 2020 causa COVID-19, che ha provocato un cambio di programma mai auspicato dalla dirigenza sezionale avellinese.
Tuttavia hanno prevalso l’attesa per il ritorno in campo degli arbitri della Sezione di Avellino collegata a quella volontà di ritrovarsi fisicamente in un contesto associativo, dopo un periodo che ha segnato profondamente la sensibilità di ogni associato.
Nel pieno rispetto del protocollo sanitario, gli arbitri avellinesi si sono radunati preliminarmente il 4 ottobre per l’effettuazione dei test atletici, tenutisi presso lo stadio comunale di Manocalzati e svolti sotto lo sguardo attento dell’assistente inquadrato nella Commissione Nazionale Arbitri di Serie C Fabio Mattia Festa.
Il giorno successivo, appuntamento presso una struttura alberghiera del posto, dove si è tenuta la parte tecnica, in una sala sempre adeguata alle norme di prevenzione anti epidemia.
I lavori sono iniziati con il saluto del Presidente Saverio Zaccaria, il quale ha esposto ai ragazzi l’importanza del momento dal punto di vista tecnico e associativo, per poi porre l’attenzione sull’importanza della figura dell’arbitro in questo momento, il quale è tenuto ad un senso di responsabilità sociale circa la verifica e il rispetto del protocollo anti - COVID in campo.
Successivamente, il gradito saluto del Componente del Comitato Regionale Arbitri Felice Milito, il quale, nel portare il saluto del Presidente Giancarlo Rubino ha spronato gli arbitri ad essere pronti a scendere in campo, per poi riunirsi con gli arbitri del calcio a 5, in virtù del suo ruolo di Organo Tecnico regionale.
A seguire momento di aggiornamento con l’intervento del Componente del Settore Tecnico Antonello Ruggiero, che ha dapprima esposto le modifiche della Circolare n.1 e poi somministrato i test tecnici agli arbitri.
Infine, hanno preso la parola gli ospiti: il Vice Presidente della FIGC Cosimo Sibilia, il quale nelle vesti di Presidente della LND ha mostrato l’enorme importanza del lavoro svolto dalle sezioni ritenuta fucina di talenti, e del Presidente della FIGC - Campania Carmine Zigarelli, il quale ha espresso con piacere la sinergia che ci deve essere tra Federazione ed arbitri.
Al termine della giornata, l’intera platea si è commossa quando il Presidente Saverio Zaccaria ha voluto dedicare un omaggio al compianto Alfonso Freda, storico dirigente arbitrale avellinese, con la consegna di una targa al figlio Severino.

Supplemento on-line della rivista "L'Arbitro" (aut. Tribunale di Roma n. 499 del 01/09/1989)

Pagina precedente