Associazione Italiana Arbitri

100 anni: 1911-2011

Sito web ufficiale dell'Associazione Italiana Arbitri

Poma: “Speranzosi che i giorni difficili siano alle nostre spalle”

Francesco Piccichè - 16/10/2020, 12:00

Sezione di Trapani
Per gli associati trapanesi in forza all’Organo Tecnico Sezionale si sono conclusi i raduni d’inizio Stagione Sportiva. Al fine di ripartire in piena sicurezza e garantire il rispetto delle prescrizioni sanitarie, il Direttivo sezionale ha programmato quattro incontri che si sono svolti nei locali sezionali opportunamente adeguati per poter rispettare il distanziamento.
Le prove atletiche svolte l’1 ottobre, effettuate grazie alla solerte collaborazione della Delegata per l’attuazione del Protocollo FIGC, Antonella Figuccio, e sotto gli sguardi attenti del Presidente Girolamo Poma, di Andrea Alfonso e di Alberto Piazza, hanno fatto da preludio alla serie di incontri tecnici.
Da venerdì 2 a domenica 11 ottobre, infatti, tutti gli arbitri e gli osservatori arbitrali a disposizione dell’Organo Tecnico Sezionale, suddivisi in gruppi di circa venti persone, sono stati convocati per il raduno d’inizio Stagione Sportiva. “Abbiamo deciso di svolgere in presenza i lavori del raduno precampionato, perché riteniamo che questo è l’evento tecnico più importante della Stagione e ciò ha richiesto una forte assunzione di responsabilità ed un grande impegno organizzativo, che invito tutti ad apprezzare, perché non era affatto scontato che ciò potesse avvenire”, ha detto il Presidente sezionale Girolamo Poma, ad apertura di ogni sessione, per poi puntualizzare: “La ripresa delle nostre attività atletiche, tecniche ed associative è stata resa possibile grazie agli sforzi congiunti di tutti; da una parte voi arbitri, con il vostro entusiasmo, la vostra passione, la vostra voglia di far bene; dall’altra il gruppo dirigente sezionale, per la voglia di riprendere a vivere la Sezione, anche se a piccoli passi e per la capacità che ha mostrato nel saper affrontare le difficoltà organizzative”. Si è quindi soffermato sulle risultanze dei test atletici: “Posso affermare, con viva soddisfazione, che il polo di allenamento sezionale registra un buon numero di partecipanti alle varie sedute e questo ci ripaga di tutti gli sforzi fatti in tal senso. Avere un polo attivo, funzionale e soprattutto frequentato dagli associati; ciò era uno degli obiettivi che ci eravamo prefissati”.
I primi ad essere convocati sono stati gli arbitri in organico per il calcio ‘a 11’, suddivisi in due gruppi. In tutti gli incontri vi è stata la presenza di ospiti del Settore Tecnico, come Antonio Spanò, che ha illustrato le modifiche introdotte dalla Circolare n.1 e seguito i quiz tecnici, nonché del Comitato Regionale Arbitri Sicilia, nelle persone del Presidente Michele Cavarretta e del Componente Gaspare Cernigliaro, che hanno invitato tutti a non “abbassare la guardia”, chiedendo massima collaborazione nel rispettare in maniera scrupolosa le indicazioni previste nel protocollo anti COVID.
A chiudere la serie di raduni sono stati arbitri e osservatori del calcio a 5. Un’intensa mattinata di lavori, dedicata principalmente ad analizzare a fondo le novità regolamentari riportate nelle tre Circolari, sapientemente illustrate e commentate da Vincenzo Messana, Collaboratore per il futsal del CRA Sicilia; Angelo Genovese, Vicepresidente sezionale; Antonella Figuccio, Segretario sezionale.
A questo incontro hanno presenziato il Segretario della Delegazione FIGC di Trapani Vincenzo Panfalone, il Delegato per il calcio a 5 Salvatore Bianco ed il Presidente della Delegazione Bruno Lombardo che, nel suo intervento, oltre a fare una panoramica in vista dell’inizio dei campionati provinciali di futsal, ha usato parole di apprezzamento per quello che stanno facendo in questo difficile momento gli arbitri per farsi trovare pronti.
L’intervento conclusivo del Presidente di sezione Girolamo Poma ha di fatto chiuso un’intensa prima decade di ottobre all’insegna della formazione tecnica: “Pian piano stiamo per riconquistare tutto ciò cui abbiamo dovuto rinunciare, nella speranza di esserci lasciati alle spalle i giorni più difficili”.

Supplemento on-line della rivista "L'Arbitro" (aut. Tribunale di Roma n. 499 del 01/09/1989)

Pagina precedente