Associazione Italiana Arbitri

100 anni: 1911-2011

Sito web ufficiale dell'Associazione Italiana Arbitri

Cordoglio per la scomparsa di Gianni Beschin

12/02/2021, 20:30

È mancato improvvisamente venerdì 12 febbraio 2021 l’ex arbitro internazionale Gianni Beschin della Sezione di Legnago. Nasce a Cologna Veneta (VR) nel 1953: di professione gioielliere, inizia ad arbitrare nel 1973.
Promosso nella massima arbitrale nel 1987 e rimane a disposizione della CAN fino al 1997: nel novembre del 1988 fa il suo esordio in Serie A e l’anno successivo viene insignito del Premio Giorgio Bernardi riservato al miglior giovane debuttante. Nel gennaio 1992 viene nominato internazionale e lo stesso anno viene premiato con il Premio Giovanni Mauro, massimo riconoscimento della carriera arbitrale.

Il Presidente dell'AIA Marcello Nicchi ed il Vice Narciso Pisacreta, insieme ai componenti del Comitato Nazionale, al Responsabile del Settore Tecnico Arbitrale Matteo Trefoloni, ai Responsabili degli Organi Tecnici Nazionali, al Presidente del Comitato Regionale Arbitri del Veneto Massimo Biasutto, con il Vice Fabio Gottipavero, i Componenti, Referenti e Collaboratori, anche a nome di tutti gli arbitri italiani, esprimono alla sua famiglia, profondo cordoglio e vicinanza.
Si uniscono il Segretario dell’AIA Francesco Meloni, il Vice Segretario Massimo Solfanelli e il Direttore Responsabile della Rivista "l'Arbitro” ed i Coordinatori della Redazione.

Supplemento on-line della rivista "L'Arbitro" (aut. Tribunale di Roma n. 499 del 01/09/1989)

Pagina precedente