Associazione Italiana Arbitri

100 anni: 1911-2011

Sito web ufficiale dell'Associazione Italiana Arbitri

21 nuovi fischietti entrano nella famiglia AIA

Nicolò Selleri - 23/02/2021, 15:00

Sezione di Bologna
Sono 21 i nuovi direttori di gara che entrano a far parte della famiglia bolognese dopo aver sostenuto e superato brillantemente l’esame a conclusione del Corso Arbitri Nazionale.

Il grande giorno è arrivato al termine di lunghi mesi durante i quali i ragazzi hanno avuto modo di avvicinarsi al mondo arbitrale, sia imparando a conoscere l’aspetto tecnico che soprattutto quello associativo, seppur in maniera virtuale, attraverso il sistema di videoconferenze Google Meet.

I candidati passeranno di certo alla storia, in quanto i primi della nostra Sezione, non solo ad aver seguito le lezioni “a distanza” ma anche ad aver sostenuto l’esame con la medesima modalità.

La commissione, presieduta dal Componente del Comitato Regionale Arbitri Emilia-romagna, Giuseppe Foti, e formata dal Collaboratore CRA Michele Gallo (entrambi della sezione felsinea), dal Presidente Antonio Aureliano, dal Consigliere Sezionale Raffele Covili e dal Segretario del corso Simone Ugolini, ha dapprima sottoposto i video-quiz ai candidati che per natura tecnica dello strumento utilizzato hanno rappresentato la soluzione migliore.

Il corso è stato tenuto, come oramai già anticipato in videoconferenza, dal Presidente Aureliano e da due “insegnanti d’eccezione”: Alessandro Prontera, consigliere della Sezione ormai da diversi anni e arbitro appartenente alla CAN e Raffaele Covili, anch’esso consigliere e con un passato alla CAI come arbitro. A causa della mancanza di presenza fisica, il corso poteva rischiare di non trasmettere nella maniera giusta la passione e i valori della nostra Associazione… così non è stato e grazie all’entusiasmo dei tre “insegnanti” i giovani aspiranti direttori di gara si sono comunque avvicinati alla Sezione con grande felicità.

Durante questi mesi i ragazzi hanno avuto modo di conoscere anche altri associati nazionali della Sezione di Bologna, come Gianluca Aureliano e Daniele Marchi, ma anche di altre Sezioni, come Michael Fabbri di Ravenna… tutti con l’obiettivo comune di mettere a disposizione la loro esperienza direttamente dalla CAN.

Di certo si può dire che nonostante la lontananza e la mancanza di attività tecnica, attraverso la visione di numerosi filmati ed episodi questi ragazzi abbiano raggiunto un livello di preparazione elevato e sono perfettamente pronti per quando si potrà riprendere l’attività tecnica.

Il Presidente Aureliano, consapevole delle grosse problematiche che la situazione che stiamo vivendo porta con sé, si è detto soddisfatto della perfetta riuscita del corso “Sono tutti ragazzi giovani mossi da tanta sana passione, non è facile trasmettere l’entusiasmo attraverso un monitor… ma ce l’abbiamo fatta! Durante questi mesi i ragazzi non hanno mai mancato a un solo incontro, dimostrando una grande voglia di avvicinarsi a questo mondo e di entrarne a fare parte anche fisicamente il prima possibile. Un grande grazie anche ai miei collaboratori, specialmente al Vicepresidente Roberto Neri e al Segretario Fabiano Simone, che con la loro dedizione hanno permesso la perfetta riuscita delle videoconferenze”.

Gli elementi “per fare bene” ci sono tutti, ora non rimane che attendere che la grave situazione che stiamo attraversando si risolva per poter abbracciare (non più solo virtualmente) tutti i nuovi colleghi… e permettergli di mettere in pratica, sul terreno di gioco, gli insegnamenti che hanno dimostrato di aver appreso.

Di seguito i nominativi dei neo colleghi:
Raffaele Calabrese; Jacopo Pio Cunsolo; Federico Danielli, Roberto Demaio, Raffaele Di Somma, Alessandro Dondarini, Rebecca Fraiese D’Amato, Mirco Giampaolo, Manuel Leotta, Nicola Lippiello, Giulio Lizzi, Giorgio Lucchi, Andrea Magnani, Nicolò Mattarozzi, Matteo Molinari, Francesco Raule, Matteo Nicolò Russo, Federico Sabatino, Alessio Serraiocco, Alexei Sucri, Alessandro Zullo.

In copertina uno “screenshot” dell’esame, in gallery un’altra immagine tratta da Google Meet e la Commissione esaminatrice.

Supplemento on-line della rivista "L'Arbitro" (aut. Tribunale di Roma n. 499 del 01/09/1989)

Pagina precedente