Associazione Italiana Arbitri

100 anni: 1911-2011

Sito web ufficiale dell'Associazione Italiana Arbitri

Antonio Zappi ospite degli arbitri trevigiani

Federico Tomasi - 02/03/2021, 08:00

Sezione di Treviso
Il primo atto della Presidenza sezionale di Calogero Castellino non poteva avere inizio migliore: la riunione plenaria del 19 febbraio 2021 ha visto infatti la partecipazione del neo Componente del Comitato Nazionale Antonio Zappi, gradito ospite tra i fischietti di Marca.
Antonio ha portato i saluti del Presidente dell’AIA Alfredo Trentalange e del Comitato Nazionale e, dopo l’introduzione video creata dal collega Angelo Tasca, il dirigente della Sezione di San Donà di Piave ha illustrato i punti chiave del nuovo gruppo della dirigenza associativa.
È stato ribadito a più riprese che il punto cardine dei prossimi anni sarà la formazione degli arbitri e dei dirigenti la cui crescita sarà valutata attentamente nell’ottica di rendere merito a coloro che emergeranno sui terreni di giuoco e nella vita associativa e tecnica.
Antonio ha infine sottolineato il legame con i fischietti trevigiani e ha al tempo stesso ringraziato il collega e amico Giancarlo Perinello per il lavoro svolto in questi anni per l’Associazione e per le Sezioni venete e di tutto il territorio.

Il Presidente sezionale Calogero Castellino, ringraziando Antonio per l’intervento, ha rimarcato la consistente partecipazione alle ultime elezioni sezionali e ha aggiornato la platea virtuale in merito all’Assemblea Generale dell’Associazione. Un saluto, nell’occasione, è stato portato dall’ex Presidente sezionale – e delegato per l’Assemblea Generale – Claudio Zuanetti.
La parola poi ai relatori della serata Michele Collavo e Marco Ceolin, assistenti arbitrali in forza nella Commissione Arbitri Nazionali Serie C, che hanno moderato la sessione di analisi con il focus specifico sulla formazione tecnica.
Sono stati visionati proattivamente numerosi filmati messi a disposizione dal Settore Tecnico con un’ampia partecipazione dei colleghi collegati, oltre 130 in totale.
Ogni associato si è messo alla prova fornendo tempestivamente la soluzione attraverso il sondaggio online simulando di fatto ciò che avviene sul terreno di gioco. La soluzione a ciascun video è giunta in seguito a un confronto tra tutti i partecipanti, attraverso un dibattito formativo dal quale è emersa l’autorevolezza dei colleghi nazionali a chiarire la lettura corretta degli episodi.
In chiusura è stata presentata ufficialmente la squadra dei componenti del Consiglio Direttivo Sezionale, con il vivo auspicio di potersi incontrare quanto prima di persona.

Supplemento on-line della rivista "L'Arbitro" (aut. Tribunale di Roma n. 499 del 01/09/1989)

Pagina precedente