Associazione Italiana Arbitri

100 anni: 1911-2011

Sito web ufficiale dell'Associazione Italiana Arbitri

Zappi: “Il confronto costante ci aiuta a migliorare”

Michele Liviero e Stefania Andrighetto - 15/03/2021, 08:00

Sezione di Vicenza
Ad inizio marzo si è svolta la decima riunione tecnica stagionale per gli associati della Sezione di Vicenza, a carattere prettamente associativo e informativo. In apertura e in chiusura, il Presidente di Sezione Meneguzzo ha fatto sentire la propria vicinanza agli associati ricordando l’importanza della preparazione atletica - seguita con attenzione dal Referente atletico sezionale Filippo Spolverato - e di quella tecnica -grazie al Settore Tecnico, che, periodicamente, propone agli associati quiz tramite la piattaforma AIACloudLab.

Il fulcro della serata è stato l’incisivo intervento del neo Componente del Comitato Nazionale e rappresentante della macroregione nord Antonio Zappi: “Ho aderito con gioia all’invito di Ivano Meneguzzo in quanto anche Vicenza è parte della mia storia arbitrale” ha esordito l’ospite intervenendo telematicamente, che, con grande entusiasmo, ha annunciato l’avvio di un nuovo progetto tecnico, mediatico ed umano: “La società deve conoscere sempre più il mondo arbitrale all’insegna della trasparenza e come base per il reclutamento”.
Particolare attenzione, in conclusione, è stata dedicata anche a due aspetti fondamentali quali il confronto e la condivisione: “Fatemi sapere in qualsiasi momento se avete idee, osservazioni o consigli: solo tramite il confronto costante tutte le parti possono migliorare”.

Nelle scorse settimane la Sezione di Vicenza ha iniziato un percorso tecnico e motivazionale con gli arbitri operanti nel Settore Giovanile: “E’ da un momento di disagio che nasce il vero spirito di sopravvivenza e volontà di non mollare e darsi da fare” ha detto il Presidente sezionale Ivano Meneguzzo. La risposta è stata colta da gran parte dei ragazzi in organico avviando un percorso di confronto e crescita per tutti.

Supplemento on-line della rivista "L'Arbitro" (aut. Tribunale di Roma n. 499 del 01/09/1989)

Pagina precedente