Associazione Italiana Arbitri

100 anni: 1911-2011

Sito web ufficiale dell'Associazione Italiana Arbitri

Archinā, Cavaccini e Zappi incontrano il Consiglio Direttivo

Daniele Gattuso - 20/03/2021, 16:00

Sezione di Caltanissetta
Si č tenuto in modalitā videoconferenza, lo scorso 8 marzo, il primo incontro tra il Consiglio Direttivo della Sezione di Caltanissetta e i Componenti del Comitato Nazionale AIA Stefano Archinā, Nicola Cavaccini, e Antonio Zappi, eletti il 14 febbraio. Presenti anche i collaboratori Michele Giordano, Calogero Schifano e il Presidente del Comitato Regionale Arbitri Michele Cavarretta.
Dopo un breve saluto del Presidente di Sezione, Domenico Amico, gli ospiti hanno voluto sentire le proposte avanzate dai presenti allo scopo di raccogliere e condividere idee necessarie alla crescita dell'Associazione. Un approccio nuovo che ha dato vita ad un colloquio caratterizzato da un confronto aperto, in cui sono stati tanti gli argomenti trattati. Tra i primi argomenti č stato analizzato il tema del ruolo degli osservatori, dando particolare risalto alle modalitā mediante le quali questi devono porsi nei confronti dell'arbitro.
Successivamente č stata vagliata la possibilitā di far partire l'attivitā arbitrale dalla categoria esordienti per consentire ai neo associati di potersi ambientare nel migliore dei modi in questa attivitā. Dopo, si č discusso della questione del doppio tesseramento di arbitro e calciatore in modo tale da poter diffondere pių facilmente la conoscenza del regolamento nelle societā.
Infine, sono stati esaminati i numerosi casi degli associati che ogni anno sono costretti ad emigrare dalla Sezione per motivi di studio o di lavoro, che purtroppo pesano negativamente sul numero degli arbitri e sulla gestione della Sezione stessa.
Davvero soddisfatti della proficua riunione, durata quasi due ore e mezza, sia i Dirigenti arbitrali nisseni che i Componenti del Comitato Nazionale, i quali hanno voluto esprimere il loro compiacimento, dichiarando di voler prendere esempio da questo incontro per i successivi. Da parte di tutti i presenti gli auguri di un buon proseguimento delle attivitā alla nuova governance, con l’auspicio di potersi rivedere di presenza quanto prima possibile.

Supplemento on-line della rivista "L'Arbitro" (aut. Tribunale di Roma n. 499 del 01/09/1989)

Pagina precedente