Associazione Italiana Arbitri

100 anni: 1911-2011

Sito web ufficiale dell'Associazione Italiana Arbitri

Match analysis e confronto tecnico con Vono della CAN

Stefano Muscatello - 27/03/2021, 20:00

Sezione di Locri
Nella serata di martedì 23 marzo, la Sezione AIA di Locri, guidata dal Presidente Anselmo Scaramuzzino, ha ospitato una riunione tecnica sulla piattaforma online Meet, ospitando con grande entusiasmo Antonio Vono, assistente di Serie A, che è la sintesi degli sforzi e dell'orgoglio della classe arbitrale calabrese in questi anni. L’evento rientra nell’ambito delle visite nelle 11 sezioni calabresi degli arbitri nazionali della regione, promosse dal Comitato Regionale della Calabria, in sintonia con le sezioni stesse.
La riunione ha avuto inizio con i saluti del Presidente sezionale Anselmo Scaramuzzino; di Giuseppe Gualtieri, Rappresentante AIA presso la Corte sportiva di Appello; di Franco Longo, Presidente CRA. Sono seguiti quelli di Francesco Di Bellonia, Collaboratore CRA, e di Leo Procopio, Presidente della Sezione di appartenenza del relatore, Soverato. Procopio ha evidenziato l'importanza di questo tipo di incontri per la formazione tecnica soprattutto delle giovani leve.
Vono, nelle prime battute del suo intervento, ha ricordato la figura di Mimmo Archinà, Componente del Settore Tecnico dell’AIA scomparso di recente, già Presidente di Sezione e Componente CRA.
La riunione si è svolta in un clima di entusiasmo e collaborazione, con la visione di slide riguardanti la figura dell'arbitro e degli assistenti. Sia il direttore di gara sia i suoi collaboratori di fascia giornalmente devono dedicarsi alla cura tecnica, mentale e fisica per poter eccellere e portare in alto il nome dell'AIA, come Antonio sta egregiamente facendo, dando lustro alla sua Calabria arbitrale.
Molto interessante la match analysis proposta, che ha dato gli spunti al dibattito tra l’assistente della CAN e gli associati della locride.
La riunione si è conclusa con l'augurio da parte di Antonio Vono, del Presidente Anselmo Scaramuzzino e di tutti gli associati di potersi incontrare presto dal vivo, una volta che l’emergenza COVID sarà alle nostre spalle.

Supplemento on-line della rivista "L'Arbitro" (aut. Tribunale di Roma n. 499 del 01/09/1989)

Pagina precedente