Associazione Italiana Arbitri

100 anni: 1911-2011

Sito web ufficiale dell'Associazione Italiana Arbitri

Trasciatti: “La collaborazione è fondamentale”

Stefano Giordano - 30/03/2021, 13:00

Sezione di Grosseto
Giovedì 25 marzo si è svolta l’annuale riunione tecnica in cui viene ospitato un arbitro o un dirigente che opera negli Organi Tecnici Nazionali e per questa anomala Stagione Sportiva la sezione grossetana si è aggiudicata, nel sorteggio, la presenza della collega folignate Tiziana Trasciatti.

Tiziana, arbitro dal 9 maggio 2003 e con un percorso davvero invidiabile, dopo una prima parentesi come arbitro è transitata nel ruolo di assistente arbitrale in forza all’organico regionale e dopo due stagioni ha cominciato la sua scalata nazionale fino ad approdare nella Commissione Arbitri Nazionale di Serie C, successo coronato dalla nomina come assistente internazionale per il calcio femminile nel 2019.

L’ospite della Sezione di Foligno si è presentata al numeroso pubblico telematico grossetano che, rappresentato da una cinquantina di webcam distribuite in tutta la provincia maremmana, ha ascoltato con piacere la relatrice della serata. Tiziana ha proposto una lezione interattiva fatta di slide e video estrapolati da partite da lei dirette in cui il focus fondamentale è stato l’aspetto comportamentale e caratteriale dell’arbitro, perciò un discorso incentrato sulla personalità piuttosto che sulla tecnica.

Alla formazione della personalità, ha detto Trasciatti, concorrono numerosi elementi, alcuni dei quali innati e non allenabili, ma sicuramente è lo stesso percorso arbitrale che in definitiva forgia uomini e donne in grado di affrontare la più complicata partita di calcio oltre allo stesso mondo esterno che in questo periodo di complicazioni ne ha eccome. L’aspetto comportamentale però non è sufficiente se alla base non vi sono due pilastri fondamentali per un arbitro di calcio: preparazione atletica e conoscenza tecnica. A dimostrazione di questo la collega internazionale ha spiegato il suo modo di preparare la partita a partire dal momento della ricezione della designazione fino allo studio puntiglioso delle caratteristiche delle squadre e dei loro schemi, questo è fondamentale per evitare l’indesiderato effetto sorpresa e prendere una decisione, possibilmente corretta, cercando in ogni modo di evitare l’errore peggiore di tutti: scegliere di non decidere.

La serata è proseguita attraverso la visione di alcuni filmati commentati dai fischietti grossetani coadiuvati dagli assistenti arbitrali della sezione soprattutto nelle situazioni riguardanti la collaborazione che Tiziana ha proposto e sulla quale ha insistito molto.
La serata si è poi conclusa con un saluto e un augurio da parte della collega folignate e con i ringraziamenti da parte di tutta la sezione di Grosseto per la piacevole esperienza, purtroppo vissuta a distanza, che Tiziana Trasciatti ha permesso loro di vivere.

Nell’immagine di copertina l’incipit della relazione di Tiziana, a seguire una panoramica degli arbitri presenti alla riunione.

Supplemento on-line della rivista "L'Arbitro" (aut. Tribunale di Roma n. 499 del 01/09/1989)

Pagina precedente