Associazione Italiana Arbitri

100 anni: 1911-2011

Sito web ufficiale dell'Associazione Italiana Arbitri

Trasformare l’errore in risorsa, lezione di Yoshikawa della CAN

Giovanni De Fazio - 01/04/2021, 14:00

Sezione di Lamezia Terme
Martedì 30 marzo per la Sezione di Lamezia Terme è stato il momento, ancora una volta in videoconferenza, della consueta riunione tecnica, che questa volta ha avuto come ospite e principale relatore Emanuele Daisuke Yoshikawa, assistente arbitrale in forza alla Commissione Arbitri Nazionale della Sezione di Roma 1, alla gradita presenza anche dei presidenti di diverse consorelle sezioni calabresi: Francesco Catona per la Sezione di Reggio Calabria, Marco Maiorano per la Sezione di Paola, Nazzareno Manco per la Sezione di Vibo Valentia, Anselmo Scaramuzzino per la Sezione di Locri e Franco Scarcelli per la Sezione di Cosenza.
Dopo una breve presentazione della realtà sezionale lametina ad Emanuele, è stato doveroso per tutta la Sezione osservare un toccante momento di raccoglimento in onore dello storico associato Carmine Battimelli, arbitro benemerito con oltre 50 anni di appartenenza all’AIA, venuto improvvisamente a mancare lo scorso 20 marzo e ricordato dal Presidente Gianfranco Pujia come “esempio di giovialità, presenza e partecipazione alla vita sezionale”.
Si è entrato quindi nel vivo della riunione, con l’ospite che ha subito ricordato la sua soddisfazione nel venire sorteggiato dall’AIA centrale, per la prima volta proprio in una Sezione come quella lametina, sia per le sue dimensioni in termini di associati, che permettono la conoscenza e la collaborazione di tutti, sia per la presenza del collega Assistente Valerio Vecchi, individuato da Emanuele come “un esempio di persona umile e un mentore per i nuovi arrivati nella CAN”.
Il discorso è proseguito in maniera originale tramite il racconto di due “storie”: la vita di un arbitro -assistente e la sua esperienza personale. Per l’assistente italo - giapponese, si può diventare arbitri per i motivi più disparati, ma la Sezione è comunque una casa, un punto di partenza da cui spiccare il volo all’interno dell’associazione. “Andando avanti nell’attività – ha proseguito – si arriverà però ad un bivio: cosa fare dell’arbitraggio? È in questi momenti che deve uscire la nostra determinazione, anche se non dobbiamo scordarci mai che c’è sempre una seconda chance”. Emanuele ha poi preso spunto da alcuni episodi accadutigli in campo per raccontare alcuni passaggi chiave della sua carriera, ricordando che “ci sono sempre i momenti difficili, ma dalle esperienze negative si può passare alle positive”, ed esortando i presenti a trattare l’errore come una risorsa, che va lasciata alle spalle nell’immediato, e poi trasformata in forza dopo una sua analisi attenta, e a prepararsi per non ripeterlo più. Dunque c’è stato spazio per la visione, proposta dall’ospite, di alcuni video dal forte carattere motivazionale per chiudere con un’infusione di carica agonistica, specie in un periodo come questo: “E’ molto difficile riuscire a rimanere sul pezzo dopo tutti questi mesi, ma è proprio quando stiamo per mollare che ci ricordiamo le motivazioni e la voglia di andare in campo”.
Prima della fine, Emanuele ha avuto anche modo di interagire con alcuni associati che gli hanno posto varie domande sulla sua carriera e alcuni consigli su come ripartire al meglio, vista l’imminente ripresa del Campionato di Eccellenza.
“Ringraziamo Emanuele “Yoshi” Yoshikawa per la sua brillante conduzione e per l’iniezione di fiducia che con le sue parole è arrivata ai nostri associati, con l’augurio – ha detto il presidente Pujia – di un esordio in Serie A nell’immediato futuro!”.

In gallery altro screenshot della riunione e il compianto arbitro benemerito Battimeli

Supplemento on-line della rivista "L'Arbitro" (aut. Tribunale di Roma n. 499 del 01/09/1989)

Pagina precedente