Associazione Italiana Arbitri

100 anni: 1911-2011

Sito web ufficiale dell'Associazione Italiana Arbitri

“Passione, impegno, costanza e sacrificio” la ricetta di Lombardo

Massimo Lacchini - 02/04/2021, 13:00

Sezione di Lugo
Nella serata di lunedì 22 Marzo si è tenuta la riunione tecnica plenaria degli arbitri lughesi, organizzata nella ormai consueta modalità a distanza in videoconferenza su Google Meet, in cui è intervenuto, in qualità di ospite nazionale, l’assistente della Commissione Arbitri Nazionale di Serie A e B, Fabrizio Lombardo della Sezione di Cinisello Balsamo, rappresentata anche da qualche associato guidato dal Presidente Giuseppe Esposito.

La riunione si è aperta con un video di introduzione da parte del Presidente Davide Zaganelli, che ha ripercorso le tappe della brillante carriera di Fabrizio. La parola è poi passata immediatamente allo stesso, che non ha celato l’emozione di parlare di fronte ad una platea virtuale di incuriositi colleghi.

Attraverso la visualizzazione di una serie di slide e filmati, Fabrizio ha mostrato diverse interessanti situazioni di gioco in cui è stato coinvolto analizzando la situazione nei minimi dettagli per poi fornire la soluzione corretta.

Ha evidenziato che la crescita arbitrale passa attraverso la preparazione tecnica, ma soprattutto atletica. Un approccio sbagliato e superficiale pregiudica sempre le prestazioni. I sacrifici sono fondamentali e coinvolgono la figura dell’arbitro sia dentro che fuori dal campo. Nella vita di tutti i giorni, i sacrifici riguardano: l’equilibrio con il lavoro/studio, con la famiglia, uno stile di vita sano, e i comportamenti corretti soprattutto sui social.

In campo invece i sacrifici riguardano: la preparazione atletica, la conoscenza regolamento, la preparazione della gara, la concentrazione e nello specifico per l’assistente la collaborazione e l’allineamento. Ha ribadito l’importanza della passione, impegno, costanza e sacrificio che sono sicuramente gli ingredienti base, ma sono necessari anche coraggio, curiosità, carattere e un po’ di fortuna.

Si è chiuso con un grande in bocca al lupo da Fabrizio agli arbitri lughesi che hanno contraccambiato augurandogli altre prestigiose soddisfazioni.
L'incontro, nonostante non si sia tenuto in presenza a causa delle limitazioni imposte, atte a contenere la diffusione del COVID-19, ha configurato per tutti i presenti un'occasione di crescita formativa.

In chiusura dei lavori, i Presidenti delle due Sezioni hanno auspicato un prossimo gemellaggio, magari in presenza, in un futuro si spera non troppo lontano.

In copertina il benvenuto a Fabrizio Lombardo.

In gallery alcuni momenti della riunione.

Supplemento on-line della rivista "L'Arbitro" (aut. Tribunale di Roma n. 499 del 01/09/1989)

Pagina precedente