Associazione Italiana Arbitri

100 anni: 1911-2011

Sito web ufficiale dell'Associazione Italiana Arbitri

Di Monte: “Se decidete di sognare, allora esagerate”

Massimo Manzolillo - 06/04/2021, 08:00

Sezione di Sala Consilina
'Dove eravamo rimasti?'. Con le parole di Enzo Tortora al rientro in tv, lo scorso 26 marzo si è aperta la riunione della Sezione di Sala Consilina con ospite l’assistente Francesca Di Monte, di Chieti. Molte analogie con quella visita nel febbraio 2017, quando Francesca, da poco promossa internazionale, faceva la sua prima ‘trasferta’ da relatrice; quest’anno, invece, la sua prima riunione da remoto.
Dopo la presentazione della Sezione da parte del Presidente Manuel Robilotta, assistente arbitrale di Serie A, la parola è andata agli illustri ospiti della serata, tra cui il Presidente del Comitato Regionale della Campania, Giancarlo Rubino; il Presidente della Sezione di Cinisello Balsamo Giuseppe Esposito e il Presidente della Sezione di Sapri Francesco Tulimieri, che hanno mosso i loro primi passi proprio nella Sezione di Sala Consilina. Collegati inoltre: il Presidente della Sezione di Agropoli, Donato Nicoletti; l’arbitro internazionale Maria Marotta e l’assistente della Commissione Arbitri Nazionale Fabrizio Lombardo.
A seguire l’intervento dell’ospite. Francesca, dato il delicato momento che vivono soprattutto gli arbitri regionali e sezionali, lontani dai terreni di gioco ormai da più di un anno, non ha voluto proporre alla platea episodi calcistici, ma ha coinvolto tutti proiettando un video tratto dal programma ‘Italia’s got Talent’, dove una ballerina costruisce un intricato inverosimile equilibrio con dei bastoncini di legno, con una sola piuma che sembra essere il potente bilanciere. Come la ballerina costruiva il suo ‘castello’ bastoncino su bastoncino, così arbitri e assistenti calibrano le gare che vanno a dirigere e costruiscono la loro carriera.
Un semplice video che ha creato un bel confronto sia tra le giovani leve, ma anche tra i ‘saggi’ della Sezione, dove ognuno ha portato il suo contributo per apprezzare l'equilibrio, la concentrazione, la precisione e la determinazione, tutti elementi utili nel mondo arbitrale per il raggiungimento dell’obiettivo. Da un talent show alla passione dei direttori i gara, con la leggerezza di una piuma, ha continuato Francesca, che ha chiuso il suo intervento con questa frase: “Se decidete di sognare, allora esagerate”.
Molte sono state le domande che i fischietti valdianesi hanno rivolto all’ospite internazionale, con temi che svariavamo a 360 gradi, dal calcio all’attualità, dal mondo del lavoro alla quotidianità, unite dl un collante “l’essere donna”.
Prima dei saluti finali, il Presidente Manuel Robilotta ha ribadito il motto “per essere grandi bisogna prima di tutto saper essere piccoli ed aver voglia di crescere”.
La presenza dei Presidenti e associati di Sapri e Agropoli ha sottolineato il legame ormai consolidato da anni, alla quale si è aggiunta, in una sorta di gemellaggio, Cinisello Balsamo, anch’essa presente con qualche associato, e col Presidente Esposito che ha voluto ricordare il grande assente della serata, l’indimenticabile fondatore della Sezione Antonio Parrella, suscitando emozione tra i presenti.

Supplemento on-line della rivista "L'Arbitro" (aut. Tribunale di Roma n. 499 del 01/09/1989)

Pagina precedente