Associazione Italiana Arbitri

100 anni: 1911-2011

Sito web ufficiale dell'Associazione Italiana Arbitri

Raduno congiunto interregionale

Massimo Tedoldi - 13/04/2021, 13:00

Trento, Bolzano, Molise e Basilicata
Domenica 28 marzo 2021 sarà una data che gli arbitri regionali e provinciali dei Comitati Bolzano,Trento, Molise e Basilicata ricorderanno per molto tempo.
I rispettivi Presidenti Mirco Iacopetti , Giorgio Daprà, Alessandro Petrella e Enzo Gallipoli hanno infatti organizzato un raduno tecnico interregionale utile al confronto tra realtà diverse e vastissime.
Il tutto grazie al fattivo supporto del Settore Tecnico - capitanato da Matteo Trefoloni - e dal suo Team composto da Domenico Celi, Valentina Garoffolo, Marco Ivaldi, Enzo Meli, Riccardo Tozzi e Stefano Papi.
I ragazzi dei quattro Comitati si sono ritrovati di buon mattino collegati via web attraverso la piattaforma Zoom e, dopo i saluti del Settore Tecnico e dei Presidenti dei Comitati Regionali e Provinciali, sono stati suddivisi in 15 stanze virtuali.
All’interno di esse i ragazzi hanno avuto un’ora a disposizione per effettuare il match analysis di 10 clip episodi inerenti i criteri di DOGSO e SPA.
L’analisi non ha riguardato soltanto l’aspetto tecnico, ma soprattutto quello disciplinare nell’ottica di individuare quali interventi fossero genuini e quali meno.
In ogni stanza erano inoltre presenti, con la funzione di supervisione, sia i componenti del Settore Tecnico sia i rappresentanti dei vari CRA e CPA.
L’intento è stato quello di alimentare una discussione ed un confronto tra i ragazzi nell’ottica della condivisione e della crescita comune e che porti ad una omogeneità di giudizio.
Terminato il lavoro un rappresentante di ogni stanza è stato interpellato dal Settore Tecnico per esporre il lavoro svolto analizzando congiuntamente gli episodi.
In chiusura di raduno il Settore Tecnico e i Presidenti dei CRA e CPA si sono ritenuti molto soddisfatti del lavoro svolto sia singolarmente sia in aula dai ragazzi, i quali si sono approcciati con attenzione e spirito critico nell’ottica del miglioramento.
Per tutti è stata anche l’occasione per augurarsi di ritrovarsi molto presto a dirigere sui terreni di giuoco.

Supplemento on-line della rivista "L'Arbitro" (aut. Tribunale di Roma n. 499 del 01/09/1989)

Pagina precedente