Associazione Italiana Arbitri

100 anni: 1911-2011

Sito web ufficiale dell'Associazione Italiana Arbitri

Corso arbitri da record: quasi un terzo sono ragazze

Timothy Dissegna - 27/05/2021, 17:00

Gradisca d'Isonzo

Ha già registrato dei record l’ultimo corso arbitri, che ha visto la propria conclusione con l’esame finale. Questo, infatti, ha contato la partecipazione – e successiva promozione - di ben 22 ragazzi, il numero più alto di partecipanti mai registrato dalla Sezione del Friuli Venezia Giulia, tra i quali ci sono sette ragazze. Un rinforzo notevole, che riporta il totale dell’organico a 154 elementi, numero originale dopo la fusione tra Gorizia, Cormons e Monfalcone nel 2019. Per i giovani coinvolti, che hanno svolto tutto online, è un punto di arrivo ma soprattutto di partenza.

A giudicare la preparazione dei partecipanti è stata la commissione esaminatrice, composta da Giovanni Petronio (Presidente), Giuseppe Celentano (Componente), Marinella Caissutti (Componente per il Comitato Regionale) e Dzenan Meskovic (Segretario). Il tutto si è tenuto in videoconferenza, utilizzando Google Meet per la parte orale e Google Moduli per le risposte a scelta multipla. Tutto obbligato da questo anno e mezzo di pandemia, ma che ormai è perfettamente gestita dal team guidato dal Presidente di Sezione Roberto Semolic.
Nel dettaglio, i nuovi fischietti sono: Bianchet Matteo, Biason Chiara, Bonasia Patrick, Cagliozzi Ilenia, Cavalli Matteo, Conchion Matteo, Cosliani Giacomo, Cusma Chiara, Franz Gabriele, Griffo Domenico, Minin Giada, Murru Valentino, Pocar Beatrice, Ruggiero Sabrina, Sandrigo Daniele, Schioppa Emanuele, Somogyi Fruzsina, Sonson Manuel, Torricelli Francesco, Urizzi Gioele, Ushev Daniel Biserov, Visintin Nicolò.
“A questi ragazzi vanno le mie congratulazioni per l’impegno dimostrato – commenta Semolic – e dò loro il benvenuto all’interno della famiglia dell’AIA. Non ci siamo mai fermati con le attività sezionali, anche durante la pandemia, così come per l’arruolamento di nuove forze. Questa è una delle priorità per la crescita sezionale e siamo ormai in grado di fare tutto il corso arbitri, anche l’esame, in remoto come già ampiamente dimostrato. Un grazie di cuore anche a Daniele Simon, responsabile del corso arbitri, insieme a Filippo Okret, Gianluca Toselli ed Edoardo Luglio che hanno fatto con loro un ottimo lavoro”.

Supplemento on-line della rivista "L'Arbitro" (aut. Tribunale di Roma n. 499 del 01/09/1989)

Pagina precedente