Associazione Italiana Arbitri

100 anni: 1911-2011

Sito web ufficiale dell'Associazione Italiana Arbitri

Senesi: “Fatevi trovare pronti al ritorno in campo”

01/06/2021, 12:15

Carrara
“È importante farsi trovare pronti quando saremo chiamati a tornare sui campi”. E per essere pronti non basta sapere il Regolamento ma anche essere profondi conoscitori del gioco del calcio a livello tecnico-tattico in tutte le sue sfaccettature.
Concetti che il Componente del Comitato Nazionale Katia Senesi ha portato nell'incontro con la Sezione 'Giorgio Lazzarotti' di Carrara. Ad aprire una serata molto partecipata è stato il presidente del gruppo arbitri apuano Francesco Cecchini che ha presentato l'intensa attività sezionale dalla sua elezione a gennaio a oggi, fatta di riunioni tecniche e stage (anche con altre sezioni) divisi di volta in volta fra arbitri, assistenti e osservatori. Parola quindi a Katia Senesi che in primis ha parlato del lavoro fatto fino ad ora dal nuovo Comitato Nazionale e ricordato alcune importanti novità, a cominciare dalla possibilità del 'doppio tesseramento' per arbitri-calciatori fino a 17 anni o l'esordio in un organo nazionale superiore per chi è meritevole, per fargli provare la nuova categoria prima ancora che arrivi la promozione ufficiale, per prepararlo al meglio. “Questo periodo – ha ricordato Senesi – è utile per fare altre cose rispetto all'attività sul campo, ad esempio corsi di formazione. L'importante è farsi trovare pronti quando ricominceranno le partite, perché potrebbe arrivare la gara che non ti aspetti”.
Per entrare nel tema “conoscere il calcio” Katia Senesi ha mostrato alcuni video e li ha fatti commentare via via da alcuni associati della sezione di Carrara, dai giovani alle prime gare agli osservatori più anziani. Non si è trattato di dare una valutazione su provvedimenti presi nei singoli episodi dei video, ma di commentare come si arriva a prendere una decisione, spesso decisa dalla posizione sul campo o da cosa gli occhi in quel momento stanno guardando. 'E' importante la lettura tattica della gara. È importante correre ma altrettanto importante sapere dove andare, essere sempre due passi avanti per prevedere il gioco e lo sviluppo dell'azione' ha ricordato Senesi. Altro tema, l'importanza di conoscere squadre e giocatori che si vanno ad arbitrare per sapere ad esempio quali sono i 'leader' in campo che, potenzialmente, possono creare difficoltà in una gara. “In campo ci sono tante cose da controllare – ha ricordato Katia Senesi – è fondamentale in ogni momento sapere leggere le singole situazioni. E in ogni caso, comunque vada, saper lavorare sugli errori” che sono momenti dai quali trarre spunto per migliorare ancora.

Nell’immagine di copertina la Componente del Comitato Nazionale Katia Senesi; in gallery alcune immagini di video e degli intervenuti

Supplemento on-line della rivista "L'Arbitro" (aut. Tribunale di Roma n. 499 del 01/09/1989)

Pagina precedente