Associazione Italiana Arbitri

100 anni: 1911-2011

Sito web ufficiale dell'Associazione Italiana Arbitri

Nel Direttivo per 36 anni, istituito un Premio alla sua Memoria

28/06/2021, 08:00

Viterbo – Fausto Scapecchi
(1942 – 2009)
Entrato nell’AIA nel 1960
Arbitro CAI dal 1969 al 1981
Dal 1973 nel Consiglio Direttivo Sezionale

Dotato di notevoli qualità fisiche e tecniche, Fausto Scapecchi sarà per lungo tempo il fiore all’occhiello della Sezione viterbese. In gioventù alterna alla pratica arbitrale quella più agonistica del Rugby, nel ruolo di mediano di mischia. Uscito a domanda dalla CAI nella Stagione Sportiva 1980/’81, transita nel ruolo di osservatore arbitrale a disposizione del CRA Lazio. Nel 1990 assume la qualifica di arbitro benemerito. Dal 1973 è nel Consiglio Direttivo della Sezione di Viterbo e ne farà parte ininterrottamente fino alla prematura scomparsa, ricoprendo prima la carica di Cassiere e poi come Vice Presidente. Negli anni ha contribuito con la sua esperienza alla crescita dei giovani direttori di gara viterbesi. La Sezione di Viterbo, nel 2011, gli ha dedicato un torneo di calcio e un premio conferito ogni due anni all’arbitro a disposizione dell’Organo Tecnico Sezionale particolarmente distintosi per meriti tecnico associativi.

Supplemento on-line della rivista "L'Arbitro" (aut. Tribunale di Roma n. 499 del 01/09/1989)

Pagina precedente