‘Improve Your Skill’, l’innovazione del Corso Arbitri

Pescara

‘Improve Your Skill’, l’innovazione del Corso ArbitriIl 14 giugno, tramite la piattaforma Zoom, si è tenuto l’esame del Corso Arbitri della Sezione di Pescara.
La commissione, presieduta da Tarcisio Chiavaroli, era formata dal Componente del Comitato Regionale Arbitri Abruzzo Vincenzo Petrucci, dal Presidente della Sezione di Pescara Francesco Di Censo e dal Segretario sezionale Francesco Sferrella.
Emozionati i giovani aspiranti arbitri che, nonostante le restrizioni ed i campionati fermi, hanno deciso di parteciparvi nella speranza di un’imminente ripartenza. Questi i loro nomi: Annarita Araneo, Francesco Cantore, Carlo Intini, Tommaso Pardi, Lika Rea, Davide Sciarrotta e Valerio Scurrile.
Il Corso, gestito in maniera impeccabile dai responsabili Alessio Chiavaroli ed Umberto Nappi, ha visto la partecipazione di tutti gli associati appartenenti alle Commissioni Arbitri Nazionali, nuovo format studiato proprio in occasione di questa nuova Stagione chiamato: ‘Improve Your Skill’.
“Nel dettaglio ‘Improve Your Skill’ è il nome ed il brand che la Sezione di Pescara da quest'anno ha voluto dare al Corso, portando il progetto nella direzione di un target a cui rivolgere il messaggio specifico che, come racchiuso nel nome, lo indirizza verso il valore dell'accrescimento delle attitudini”, ha dichiarato Di Censo.
“Inoltre, creando un vero e proprio brand ed il Pay off ci siamo diretti su una nuova metodologia di proposta verso gli esterni, vale a dire l'organizzazione di cinque corsi durante l’anno. Verrà attuata una pubblicità soprattutto sui social, dove verrà fissata una data di iscrizione ed un numero massimo di partecipanti. L'obiettivo, anche in questo caso, è quello di reclutare 50 nuovi arbitri da un bacino di calciatori appassionati di calcio per prepararli in maniera mirata. Così modulato, vogliamo anche di ridurre le attese per gli esordi. Tutto questo nuovo modus operandi sta portando una rivoluzione al nostro modo di concepire il Corso Arbitri. Si è studiata una vera e propria strategia di marketing che cammina giorno per giorno mediante un funzionale passa parola tra gli addetti ai lavori”, ha concluso il Presidente della Sezione adriatica”.

Supplemento on-line della rivista "L'Arbitro"
(aut. Tribunale di Roma n. 499 del 01/09/1989)

Copyrights © 2021-2022 Tutti i diritti riservati
Associazione Italiana Arbitri