Dirigente di spessore, 16 anni alla guida della Sezione di Mortara

Lomellina - Giorgio Battistini

Dirigente di spessore, 16 anni alla guida della Sezione di Mortara (1926 – 2009)
Entrato nell’AIA nel 1948
Arbitro alla CAR dal 1949 al 1958
Osservatore CAR
Cassiere di Sezione dal 1951 al 1953
Segretario di Sezione dal 1953 al 1965
Istruttore Corsi Arbitro dal 1958 al 1968
Presidente di Sezione dal 1968 al 1984
Arbitro benemerito dal 1970
Premio Anzianità AIA nel 1978

Giorgio Battistini è stato una colonna della Sezione arbitri di Mortara, oggi accorpata a Lomellina: nato a Casale Monferrato nel 1926, ha dato lustro al presidio arbitrale mortarese prima in campo e poi, dopo aver appeso il fischietto al chiodo nel 1958 all’età di 32 anni, come dirigente, avendo dedicato quasi 30 anni alla Sezione in diversi ruoli. Dal 1951 ha svolto le mansioni di Cassiere, nel 1953 è entrato nel Consiglio Direttivo Sezionale ed ha ricoperto il ruolo di Segretario, mantenuto per ben 12 anni fino al 1965. Il periodo più importante della sua esperienza dirigenziale è però stato quello di Presidente di Sezione, ruolo ricoperto per ben 16 anni, avendo guidato la Sezione mortarese dal 1968 al 1984. Il grande impegno tecnico e associativo di Giorgio Battistini è stato sottolineato negli anni anche da alcuni riconoscimenti: nel 1970 ha ricevuto la qualifica di arbitro benemerito, mentre nel 1978 è stato premiato per i primi 10 anni della sua presidenza.

Supplemento on-line della rivista "L'Arbitro"
(aut. Tribunale di Roma n. 499 del 01/09/1989)

Copyrights © 2021-2022 Tutti i diritti riservati
Associazione Italiana Arbitri